giovedì, 3 Dicembre 2020
Home Sezioni Tendenze Secchiata d'acqua anche per Bocelli

Secchiata d’acqua anche per Bocelli

Anche per Andrea Bocelli "secchiata d'acqua" a favore della raccolta fondi per la ricerca sulla Sla

-

Sta facendo il giro di mezzo mondo. E sembra proprio aver coinvolto anche l'Italia. Di cosa stiamo parlando? Dell'ALS Ice Bucket Challenge, la catena solidale che sta letteralmente gelando – con una bella secchiata di acqua fredda in testa – i vip di mezzo mondo con l'obiettivo di favorire la ricerca sulla Sla. Dopo Pepito Rossi, anche Laura Pausini e Andrea Bocelli si sottopongono al benefico gioco.

NOMINATION PER BOCELLI

La nomina per la “doccia gelata” per il lirico toscano Andrea Bocelli è arrivata da Laura Pausini. Il cantante, armato di secchio pieno di acqua fredda, canticchiando “Vincerò” in sottofondo, si è sottoposto alla “prova”. Accanto a lui, il suo labrador: nemmeno lui si è sottratto alla doccia benefica. Il tutto è stato immortalato in un video pubblicato su You Tube e postato sulle pagine ufficiali dei social del tenore. Tra le nomine di Bocelli troviamo l'ex presidente degli Stati Uniti, Bill Clinton, Michael Bublé e altri nomi noti dalla musica allo sport.

DA NEYMAR A BILL GATES, TUTTI PER LA RICERCA

La catena benefica non sta risparmiando proprio nessuno. Nei giorni passati, oltre a calciatori del calibro di Cristiano Ronaldo o Neymar, si sono sottoposti alla “secchiata” anche Mark Zuckerberg e, nominato da quest'ultimo, il numero 1 Microsoft, Bill Gates. Insomma, la #ALSIceBucketChallenge (questo il tag usato nei social) non sta risparmiando nessuno. Sembra proprio che la raccolta fondi possa davvero prendere la giusta piega.

 

e pieraccioni nomina ceccherini

Su Twitter, intanto, c'è chi ci scherza su. Chi? Leonardo Pieraccioni, che con un tweet sfida simpaticamente l'amico e collega Massimo Ceccherini con una versione particolare del gioco. “Anche io sfido Ceccherini alla doccia gelata con gin tonic. Neanche una goccia toccherá terra”. Chissà se il comico toscano accetterà la sfida.

Ultime notizie

Cosa cambia e cosa succede con il nuovo Dpcm dopo il 3 dicembre 2020

Governo al lavoro sul nuovo decreto anti-Covid: spostamenti tra regioni, coprifuoco anticipato, apertura dei ristoranti, palestre e feste in casa. Le anticipazioni e le ipotesi

Spostamenti tra comuni, il nuovo Dpcm di Natale: stop dopo il 3 dicembre

Le regole per le feste natalizie. "Disincentivare gli spostamenti tra regioni e limitare gli spostamenti tra comuni anche in zona gialla", annuncia il ministro della Salute Speranza

Spostamenti tra regioni, il decreto Natale in Gazzetta Ufficiale

Arriva la firma sul cosiddetto decreto Natale: il testo definitivo del decreto legge 2 dicembre che regola gli spostamenti...

Covid Toscana, salgono i casi: il bollettino del 3 dicembre

I dati dal bollettino della Regione sui contagi di Covid in Toscana al 3 dicembre 2020: nuovi casi, andamento e punto della situazione