domenica, 21 Aprile 2024
- Pubblicità -
HomeFiorentinaJoe Barone è morto: camera...

Joe Barone è morto: camera ardente al Viola Park, funerali negli USA

Lutto in casa viola. Il direttore generale non ce l'ha fatta dopo l'infarto che lo ha colpito domenica scorsa

-

- Pubblicità -

Joe Barone è morto: la notizia della scomparsa del direttore sportivo della Fiorentina è stata data dallo stesso club viola in una nota. Il dg era ricoverato nel reparto di terapia intensiva cardiochirurgica dell’ospedale San Raffaele di Milano da domenica scorsa, dopo aver avuto un infarto a poche ore dalla partita contro l’Atalanta, nell’albergo dove aveva raggiunto in ritiro la squadra. Le sue condizioni erano parse subito gravi, già durante il trasporto in ospedale, dove sempre domenica è stato sottoposto d’urgenza a un intervento chirurgico alle coronarie.

Joe Barone è morto all’ospedale San Raffaele di Milano

Il dirigente sportivo della Fiorentina era seguito al San Raffaele, dal professor Alberto Zangrillo, direttore della terapia intensiva cardiochirurgica, e a nulla sono valse le cure con la cosiddetta “resurrection machine”, speciali macchine mediche per sostenere le funzioni vitali: Joe Barone è morto martedì 19 marzo, all’età di 57 anni. Il giorno dopo sarebbe stato il suo compleanno. Nelle scorse ore si è diffusa la notizia dell’arrivo in Italia di Rocco Commisso, atteso durante la giornata di mercoledì, mentre a Milano si trovano già la moglie del dg e i 4 figli.

- Pubblicità -

Questo il comunicato della società viola: “Con un dolore profondo e immensa tristezza, la Fiorentina oggi perde un suo punto di riferimento, una figura che ha segnato la storia recente del Club e che non sarà mai dimenticata. Il Direttore Generale Giuseppe Barone, dopo il malore occorso domenica, è venuto a mancare oggi presso l’ospedale “San Raffaele” di Milano. Rocco Commisso e la sua famiglia, Daniele Pradè, Nicolas Burdisso, Alessandro Ferrari, Vincenzo Italiano, Cristiano Biraghi e tutta la Fiorentina sono distrutti per la terribile perdita di un uomo che ha offerto la sua grande professionalità, il suo cuore e la sua passione per questi colori, di un amico disponibile e sempre vicino in tutti i momenti, sia quelli più felici e, soprattutto, quelli più difficili. Tutto il mondo viola si stringe in un abbraccio commosso alla moglie Camilla, ai suoi figli e a tutta la famiglia Barone in questo momento di enorme sconforto”.

La biografia di Barone e l’impegno con la Fiorentina

Nato a Pozzallo, in Sicilia il 20 marzo 1966, si era trasferito insieme alla famiglia a New York, nel distretto di Brooklyn, quando aveva 8 anni. Il suo vero nome era Giuseppe Barone, ma da tutti era conosciuto come Joe. Dopo gli studi e il primo impiego come bancario aveva conosciuto Rocco Commisso, iniziando a lavorare nell’azienda Mediacom, di proprietà dell’attuale presidente viola. Il suo ritorno in Italia risale al 2019, dopo l’acquisto della Fiorentina da parte dell’impreditore italo-americano con cui Barone era legato da una profonda amicizia. Tra le altre cose il direttore generale aveva seguito il progetto del Viola Park di Bagno a Ripoli e anche la questione della ristrutturazione dello stadio Artemio Franchi di Firenze.

- Pubblicità -

La camera ardente al Viola Park e i funerali di Joe Barone

La Fiorentina ha comunicato che la camera ardente per dare l’ultimo saluto al direttore generale Joe Barone sarà aperta mercoledì 20 marzo, dalle 09 alle 21 al Viola Park di Bagno a Ripoli, nel piazzale tra la Cappella di Santa Caterina ed il Padiglione eventi. L’ingresso pedonale è consentito da via Pian di Ripoli 5 e per chi arriva in auto è disponibile il parcheggio di Via della Nave a Rovezzano, 91. Il funerale di Joe Barone si terranno  negli Stati Uniti, mentre sabato è in programma una messa a Pozzallo, in provincia di Ragusa.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -