domenica, 14 Aprile 2024
- Pubblicità -
HomeFiorentinaLa Fiorentina domina la Salernitana...

La Fiorentina domina la Salernitana e sale al quinto posto – FOTO

Gara mai in discussione per i viola che vincono (3-0) grazie alle reti di Beltran su rigore, Sottil e Bonaventura

-

- Pubblicità -

La Fiorentina vince senza grandi affanni contro la Salernitana. Fin dai primi minuti i viola aggrediscono i campani che mostrano diversi limiti in tutti i reparti. Un calcio di rigore realizzato da Beltran – primo gol in Serie A – sblocca il match. Raddoppia Sottil, poi nel secondo tempo ci mette la firma Bonaventura. La Salernitana che nel corso dei 90 minuti conquista una sola palla-gol con Ikwuemesi che colpisce la traversa. Risale la Fiorentina che torna in zona Europa e supera Bologna e Roma, portandosi in quinta posizione, ad un punto dal Napoli. La Salernitana invece rimane ultima in classifica a quota 8 punti. Alla fine Italiano fa giocare Bonaventura che era rimasto in dubbio fino all’ultimo minuto. In difesa Kayode a destra e Ranieri centrale. Accanto a Beltran vengono schierati Sottil ed Ikoné. Filippo Inzaghi si affida a Candreva dietro a Ikwuemesi.

La partita

Primo tempo dominato dalla Fiorentina al Franchi che si rende pericolosa già dai primi minuti di gioco. Dopo 5 minuti un calcio di rigore sblocca la partita, con Beltran che trova la prima rete stagionale in Serie A. È Pirola ad atterrare Arthur lanciato a rete. L’attaccante argentino non sbaglia e segna l’1-0. Primo gol per il giocatore arrivato in estate dal River Plate. All’11’ ci prova Ikonè ma il tiro finisce fuori. Al 16’ tiro di Bonaventura respinto, tentativo di Duncan ma Costil manda in calcio d’angolo. Al 18’ raddoppio della Fiorentina con Sottil. Grande azione dell’esterno viola che punta in area sul sinistro, rientra e tira a giro: la palla colpisce prima la traversa, poi entra in rete. È il 2-0 per i viola. Al 34’ ancora Beltran, con un tentativo in diagonale. La palla finisce fuori. Al 42’ c’è un calcio di punizione per la Salernitana ma il destro di Candreva viene ribattuto dai viola. Si va al riposo con la Fiorentina avanti di due reti. Ad inizio ripresa l’occasione più ghiotta per la Salernitana. Al 48’ Ikwuemesi si trova da solo davanti alla porta e schiaccia troppo di testa e la palla finisce sulla traversa. Al 52’ ci prova Arthur. Costil respinge con il piede. Al 56’ Duncan recupera una sulla trequarti, poi il ghanese apre a sinistra da Sottil che taglia in area dove arriva Bonaventura che, a porta vuota, non sbaglia e segna il terzo gol. Giacomo Bonaventura conta sei gol e due assist finora: tra i centrocampisti dei cinque campionati europei in corso, solo Jude Bellingham e Bryan Mbeumo vantano, oltre a lui, più di cinque reti e più di un assist. Al 79’ tentativo di Bradaric respinto prontamente in tuffo da Terracciano. Finisce con una vittoria netta pe4r la Fiorentina che tornerà in campo già mercoledì per gli ottavi di Coppa Italia contro il Parma, poi si torna in Serie A contro la Roma all’Olimpico prima di giocare la Conference League per evitare gli spareggi e chiudere il girone da primi.

- Pubblicità -

L’allenatore

Vincenzo Italiano commenta il ritorno alla vittoria della Fiorentina. “Complimenti ai ragazzi, abbiamo affrontato la partita come la avevamo preparata nonostante il poco tempo a disposizione, con il giusto approccio e nel giusto modo. Abbiamo aggredito fin da subito i nostri avversari e siamo stati bravi a sbloccarla nei primi minuti. Ci eravamo detti che dovevamo riprendere a pedalare ed a portare i punti a casa, da oggi siamo ripartiti. Abbiamo fatto tutto nel modo migliore possibile, concedendo davvero poco alla Salernitana. I miei giocatori sapevano che avremmo dovuto fare una prestazione di alto livello per rialzarci in classifica. Beltran da citare non solo per il rigore ed il gol, ha legato bene il gioco ed ha fatto salire la squadra, bravo a lui ed a Sottil, sappiamo che dobbiamo migliorare tutti davanti alla porta avversaria. Giusto che ci sia pressione a Firenze e lavoriamo per averla, la sentiamo tutti e le risposte ma dimostriamo di essere persone che non hanno paura”.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -