domenica, 21 Aprile 2024
- Pubblicità -
HomeFiorentinaViola Park, ecco il debutto:...

Viola Park, ecco il debutto: il giorno storico della Fiorentina

Nella prima mattina al Viola Park il raduno della squadra e l'allenamento a porte chiuse. Il nuovo centro sportivo della Fiorentina è realtà

-

- Pubblicità -

È un giorno storico per la Fiorentina. Si inaugura il Viola Park, il nuovo centro sportivo viola. Per l’inaugurazione ufficiale si dovrà attendere l’arrivo del presidente Rocco Commisso ma intanto stamani è il “primo giorno di scuola” visto che la squadra si raduna: niente più Moena o altri ritiri, d’ora in poi tutto si svolgerà a Bagno a Ripoli, alle porte di Firenze.

Come è fatto il nuovo Viola Park

Il nuovo Viola Park è costato più di 100 milioni. Si estende su una superficie di circa 25 ettari ed è uno dei centri sportivi più grandi d’Italia. All’interno ospita tutti gli uffici del club, i campi di allenamento della prima squadra maschile e femminile e quelli delle squadre giovanili. L’acquisizione del terreno è stata il 9 ottobre 2019 e fu Commisso ad annunciare il tutto: poi il 29 novembre 2019 la presentazione. Tra le caratteristiche del Viola Park i due nuovi mini stadi: la struttura potrebbe essere intitolata allo stesso Rocco Commisso, dal momento che campeggia il suo nome all’ingresso.

- Pubblicità -

Il programma del primo giorno e le amichevoli

La campanella per il primo giorno al Viola Park è suonata alle ore 8, un’ora più tardi il primo allenamento a porte chiuse. Naturalmente anche i test medici e atletici saranno svolti all’interno di una delle tante sale realizzate ad hoc. La differenza rispetto ai luoghi di montagna è il caldo, a maggior ragione in questi giorni dove c’è allerta rossa a Firenze: per questo, oltre all’allenamento delle 9, è prevista un’altra seduta nel tardo pomeriggio. Tra le amichevoli il debutto è in programma sabato alle 20 con la Primavera. Poi il 20 sfida al Parma, il 23 al Catanzaro, l’11 e 12 agosto contro Sestri Levante e Ofi Creta. Le prime due gare dovrebbero essere a porte chiuse, poi si vedrà. La speranza è che si possa aprire ai tifosi già dalla gara con il Catanzaro.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -