lunedì, 24 Febbraio 2020
Home Il Reporter Il Reporter gennaio-febbraio 2020

Il Reporter gennaio-febbraio 2020

-

Che cosa aspettarsi dall’anno nuovo per Firenze? Abbiamo giocato un po’ con la numerologia, scegliendo 20 hashtag per il 2020. I temi, le sfide, i nodi da sciogliere: di cosa si parlerà a Firenze quest’anno?

Di certo non si fermerà il dibattito sulle nuove alberature. il piano per il verde del Comune fissa l’obiettivo a quota 15 mila nuovi alberi entro il 2024. E con quelli vecchi come bisogna comportarsi? Proviamo a far chiarezza con il professor Francesco Ferrini nella rubrica Green Reporter.

Tra le storie del mese c’è quella della nuova biblioteca del carcere di Sollicciano e della scuola carceraria che il professor Claudio Pedron porta avanti tra mille difficoltà e altrettante opportunità.

Parliamo anche di una casa nata per favorire l’autonomia delle persone con disagio psichico, di una scuola che è diventata un film e di una tradizione forse poco conosciuta ma fiorentina fino al midollo, quella dei burattini.

E sapete che Firenze è la capitale del buon caffè? Michele Anedotti, fuoriclasse della tostatura, ci racconta perché. Infine mostre, dai Medici a Tomás Saraceno, e sport, con l’oroscopo viola del Benzivendolo.

il reporter gennaio febbraio 2020

SFOGLIA ORA

Ultime notizie

Coronavirus: le nuove misure della Regione Toscana

Dagli accessi in ospedale, al medico di base come primo contatto in caso di sintomi "sospetti". Ecco cosa è stato deciso nell'ultima riunione della task force regionale su Covid-19

Coronavirus, i numeri di emergenza da chiamare in Toscana

Per chi è rientrato da zone a rischio o per informazioni utili e per chiarimenti su sintomi e prevenzione. Le linee messe a disposizione dalla Regione Toscana

Ditta Artigianale a Firenze, dove fare il caffè è un’arte

Ricerca, studio e sperimentazione: così Ditta Artigianale ha creato i migliori esperti di caffè al mondo. E ora punta a rivoluzionare il modo in cui si beve una tazzina

La Fiorentina rimonta in 10. Pari col Milan

Giusta divisione della posta tra viola e rossoneri nonostante l’espulsione di Dalbert. Al gol dell’ex Rebic ha risposto Pulgar su rigore