martedì, 31 Gennaio 2023
- Pubblicità -
HomeRistoranti, cibo e ricetteBirrerie artigianali di Firenze, 5...

Birrerie artigianali di Firenze, 5 pub e locali dove brindare

La birra vera è cultura, territorio, artigianalità, varietà di stile. Produzioni artigianali da bere nei pub e nei locali di Firenze. Il nostro viaggio tra le birrerie artigianali, dal centro all'Oltrarno fino a Firenze sud

-

- Pubblicità -

Nell’Italia dei primi anni Duemila, la birra era ancora industriale, estiva, chiara, scura, al massimo rossa. L’espressione “doppio malto” sconfortava i pochi amanti, indicando approssimativamente una gradazione alcolica superiore a cinque o sei gradi. I birrifici artigianali scarseggiavano, non più di tre o quattro in Toscana. Tuttavia, negli ultimi vent’anni, molto è fermentato. Le migliori birrerie artigianali e i pub di Firenze, dove bere produzioni di qualità, mostrano un corso nuovo completamente diverso. Se pure gli ingredienti fondamentali di una buona birra siano rimasti sempre gli stessi, malto (d’orzo e/o altri cereali), acqua, lievito e luppolo.

Filosofia della birreria artigianale nei pub di Firenze

La consapevolezza del valore culturale e sociale dell’alimentazione è cresciuta in ogni ambito ma poche bevande hanno cambiato narrazione quanto la birra. Soprattutto grazie all’impegno dei maestri birrai e delle loro produzioni artigianali, fatte di territorio, materie prime scelte, filiera corta, abbinamenti gastronomici, consapevolezza e sperimentazione. Nel frattempo i birrifici di qualità si sono moltiplicati, assieme al loro pubblico.

- Pubblicità -

In maniera speculare nei pub di Firenze e non solo, la filosofia della birra artigianale ha ispirato gestori competenti, capaci di raccontare i prodotti e stabilire una frequente rotazione delle birre alla spina. In modo da permettere ad avventori esigenti e consapevoli di scoprire sempre nuovi birrifici e stili di birrificazione. In tutto ciò, le migliori birrerie artigianali di Firenze non fanno eccezione, anzi eccellono.

Che cosa è la birra artigianale

Osservata la crescita prodigiosa del settore. Nel luglio del 2016, la legge italiana è intervenuta a normare che cosa possa definirsi birra artigianale e cosa no. La definizione riguarda soggetto produttore, produzione e lavorazione. Il birrificio artigianale deve essere legalmente ed economicamente indipendente da altri soggetti e la produzione annua non deve superare i 200.000 ettolitri. Quindi, microfiltrazione e pastorizzazione vengono proibite.

- Pubblicità -

Quest’ultimo punto segna le caratteristiche della birra. Le due operazioni infatti rendono la birra più limpida, rimuovono le particelle in sospensione, distruggono i microrganismi del lievito, standardizzano il sapore, in cambio di una maggiore stabilità organolettica nel tempo e di una data di scadenza più lontana. La birra artigianale invece sceglie la ricerca del gusto: non filtrata, non pastorizzata, autentica. Tuttavia, oltre la normativa, molte birre artigianali sperimentano materie prime insolite (frutta, castagne, uva, passaggi in botte), prestano attenzione per la filiera corta e i prodotti del territorio, scelgono un’identità grafica marcata ed elaborata di bottiglie e lattine.

Mostodolce: la birreria artigianale di Firenze a produzione propria

Il birrificio artigianale Mostodolce e il primo omonimo pub pratese risalgono al 2003, ovvero agli albori del movimento. La sede fiorentina nacque in seguito, ma sempre per spillare birre di produzione propria. Non di meno il menù è ampio e scorre dalla birra chiara in stile pils, fino all’oscurità tostata delle stout. La Martellina rappresenta probabilmente la creazione più famosa, una birra ad alta fermentazione, ambrata, al miele di castagno. Un pub ideale per chi desideri cenare in compagnia di una buona birra, pizze cotte a legna, hamburger, taglieri e fritti. Il Mostodolce fiorentino si trova in via Nazionale 114r, nei pressi di piazza Indipendenza.

Birrerie artigianali di Firenze: il Braumeister

- Pubblicità -

Il Braumeister nacque come birreria e ristorante in stile bavarese, naturalmente versato sulle birre di tipologia weiss, chiare, schiumose, con una caratterizzazione cerealicola improntata al grano. Lo stile e l’ampiezza del locale ha valso al pub larga fama tra gli appassionati di birra, già negli anni passati. Più di recente il Braumeister ha deciso di evolversi in direzione della birra artigianale, ospitando un’offerta di birre estremamente variegata. Davvero, tra le birrerie artigianali di Firenze, questa birreria spicca per l’ampiezza della lavagna delle birre, ovvero del listino. Il Braumeister si trova in via Madonna della Tosse 12r, molto vicino a piazza della Libertà.

Braumeister Firenze pub firenze birra artigianale dove bere
Braumeister a Firenze

Art.17 Birreria, una spina nel centro di Firenze

Chi desidera passeggiare in centro con una buona birra artigianale può fermarsi all’Articolo 17. Un pub allegro e giovanile. Fuori, i tavolini e una strada frequentata. Dentro, la musica dal vivo anima diverse serate. Comunque, questo pub si distingue soprattutto per l’ottima selezione di birre in lattina e in bottiglia, oltre che alla spina, in rapida rotazione. L’Art.17 si trova in Borgo la Croce 64r, pochi minuti a piedi da piazza Sant’Ambrogio.

Archea Brewery, dove bere una buona birra artigianale in Oltrarno

Il quartiere di Santo Spirito e l’Oltrarno in genere rappresentano probabilmente l’area cittadina meno omologata, più artistica, autentica, fiorentina. Così, all’Archea la luce è soffusa, l’ambiente è informale, mentre la selezione delle birre, il servizio e l’accoglienza sono curatissimi. In base a questi tre parametri, la Guida Birre d’Italia 2023 di Slow Food ha premiato Archea, inserendola tra i 57 locali eccellenti per la birra. Soltanto un altro premiato è toscano. Archea offre le proprie birrificazioni realizzate in collaborazione con alcuni birrifici artigianali scelti, quindi una selezione particolarmente attenta alle realtà artigianali italiane e della Toscana. Archea, vero pub di Firenze, si trova in via dei Serragli 54r, non lontano da piazza Santo Spirito.

Grand Cru la birreria artigianale di Firenze Sud

Il Grand Cru nasce come negozio di birre in bottiglia e lattina, da tutto il mondo. Nondimeno, lo scorso anno il Grand Cru si è trasformato in un pub: bottiglie in frigo, birre artigianali alla spina e personale qualificato per raccontare le produzioni e aiutare ognuno a scegliere la pinta adatta a lui. Spesso, vi abbiamo scoperto delle fantastiche IPA (Indian Pale Ale), uno stile birraio tipico dell’Inghilterra, segnato dalla luppolatura amara. Negli ultimi anni, proprio le IPA dominano la moda birraia, per il gradimento degli appassionati e l’attenzione dei produttori. Il Grand Cru si trova in via di Ripoli 4r, la birreria artigianale di Firenze Sud.

Il Birraio dell’Anno a Firenze, birra artigianale ed eventi

A Firenze, bere bene e consapevolmente non è più esclusiva delle enoteche. Le birrerie artigianali spillano spumeggianti (o senza schiuma, a seconda della tradizione d’origine) mentre gli eventi speciali si susseguono. È il caso del Birraio dell’Anno che si è tenuto al Tuscany Hall (Lungarno Aldo Moro 3), da venerdì 13 a domenica 15 gennaio 2023. Vetrina e importante premio nazionale, per i produttori di birra artigianale. Festa, per il pubblico, in giro tra conferenze e stand, sempre con il bicchiere in mano. Siamo entrato in questi salone e abbiamo cercato le birre più strane del Birraio dell’Anno: qui il risultato.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -