venerdì, 14 Maggio 2021
HomeSezioniArte & CulturaA Montaperti è di nuovo...

A Montaperti è di nuovo battaglia

Oltre 200 figuranti per rievocare dal vivo la battaglia di Montaperti, che decretò la supremazia dei ghibellini della Repubblica Senese sulla guelfa Firenze. 750 anni dopo, domenica 5 settembre, cavalieri, fanti e militari scendono di nuovo in campo, nel vero senso della parola: teatro della battaglia sarà un terreno di 10 ettari a Castelnuovo Berardenga (Siena).

-

Oltre 200 figuranti per rievocare dal vivo la battaglia di Montaperti, che decretò la supremazia dei ghibellini della Repubblica Senese sulla guelfa Firenze. 750 anni dopo, cavalieri, fanti e militari scendono di nuovo in campo, nel vero senso della parola: teatro della battaglia sarà un terreno di 10 ettari a Castelnuovo Berardenga (Siena).

LA RIEVOCAZIONE. La manifestazione si terrà domenica 5 settembre alle ore 17 proprio a Montaperti, nel territorio di Castelnuovo Berardenga (Siena). La ricostruzione storica dell’episodio sarà preceduta dall’allestimento dell’accampamento medioevale dove, a partire da domani, soggiorneranno i guerrieri in attesa della battaglia. Il combattimento, poi, sarà accompagnato da una voce narrante.

La manifestazione è promossa dal Comitato ”Passato e Presente” in collaborazione con il Comune di Castelnuovo Berardenga e l’associazione Monteaperti Mmc; il patrocinio della Provincia di Siena e della Regione Toscana e il sostegno della Banca Monte dei Paschi di Siena.

Ultime notizie