sabato, 23 Ottobre 2021
HomeSezioniArte & CulturaFestival del Viaggio: un cammino...

Festival del Viaggio: un cammino tra Vespucci, Maraini e Jimi Hendrix

La settima edizione del Festival del Viaggio, sarà dedicata agli anniversari di grandi esploratori e precursori: Amerigo Vespucci, Fosco Maraini e Jimi Hendrix. Ma il festival parlerà anche di Israele, Swaziland, via Francigena e turismo a piedi.

-

La settima edizione del Festival del Viaggio, sarà dedicata agli anniversari di grandi esploratori e precursori: Amerigo Vespucci, Fosco Maraini e Jimi Hendrix. Ma il festival parlerà anche di Israele, Swaziland, via Francigena e turismo a piedi, dell’ultimo libro di Wu Ming 2.

GLI ANNIVERSARI. Il festival organizzato dalla Società Italiana dei Viaggiatori, affronterà un viaggio nel tempo lungo 500 anni a partire dal 1512, anno di morte di Amerigo Vespucci, protagonista della conferenza Amerigo: da Vespucci all’America (con Marina Montesano, Davide Riondino e Leonardo Rombai), fino al 1942 che diede i natali a Jimi Hendrix, raccontato nell’incontro Jimi Hendrix ha 70 anni da Federico Guglielmi (Il Mucchio Selvaggio) e Riccardo Onori, chitarrista di Lorenzo Jovanotti .

MARAINI. Nel mezzo, il centenario della nascita di Fosco Maraini, autore delle fotografie esposte nella mostra Sapporo: i giorni all’undicesimo viale. Gli Ainu di Hokkaido nelle fotografie di Fosco Maraini (al Museo di Storia Naturale – Antropologia e Etnologia, dal 5 giugno a fine dicembre) e protagonista di una conferenza promossa dal Gabinetto Vieusseux, con Dacia Maraini (il 18 giugno). Ma non solo.

GLI ALTRI TEMI. Al Festival del Viaggio 2012 si parlerà anche di Israele, con Vittoria Franco, Ugo Caffaz, Gigi Riva e Alfredo De Girolamo, autore del libro Kibbutz 3000 (Ets); di Swaziland con Nomsa Mabila; di Via Francigena e viaggi a piedi, con l’assessore regionale al Turismo Cristina Scaletti, il globetrotter Matteo Pennacchi, Stefano Ardito (documentarista RAI) e Wu Ming 2. Quest’ultimo sarà protagonista di un incontro speciale in cui presenterà la sua ultima fatica letteraria: Timira, romanzo meticcio (Einaudi), scritto insieme a Antar Mohamed. Confermati due appuntamenti fissi della manifestazione diretta dallo scrittore e giornalista Alessandro Agostinelli: gli itinerari sulle Vie Romee (quest’anno in notturna) con lo storico Renato Stopani, lo scrittore Marco Vichi e il critico Luca Scarlini, e la rassegna Documondo, con le proiezioni di documentari sulla Siberia, Cuba, la Bosnia Erzegovina, il Marocco e il Nepal.

Ultime notizie