venerdì, 22 Gennaio 2021
Home Sezioni Arte & Cultura Frutta bomba e musica: suoni...

Frutta bomba e musica: suoni e sapori di Cuba sbarcano a Firenze

Appuntamento gastronomico-musicale con i suoni e i sapori dal mondo alla caffetteria della biblioteca delle Oblate. Questa sera protagonista Cuba: ecco il programma.

-

 

Suoni e sapori di Cuba alle Oblate.

CUBA PROTAGONISTA. Questa sera, martedì 9 ottobre a partire dalle 19, alla caffetteria vista Duomo della Biblioteca delle Oblate v in scena il secondo appuntamento gastronomico-musicale con i suoni e i sapori dal mondo. Protagonista Cuba, declinata nell’aperitivo a buffet dai cuochi Armando Siesta e Alessandro Arena e nella selezione musicale di MisterFerri del Consorzio Diggei Indipendenti.

NEL MENU’. Nel menu, frutta bomba (carne di maiale con papaya), insalata di patate ed erba cipollina con crema al formaggio, moros y cristianos (fagioli neri e riso), salsa di peperoni fatta in casa e banane alla cubana.

INGRESSO LIBERO. L’evento è a cura di Cooperativa Archeologia e NEM – Nuovi Eventi Musicali. Ingresso libero al concerto, ulteriori info su www.lospaziochesperavi.it.

Ultime notizie

Posso tornare a casa dopo le 22? Le regole del Dpcm per il rientro nell’abitazione

Quando è consentito il rientro alla propria abitazione durante il coprifuoco: dopo una cena da amici si può tornare a casa, anche se sono passate le 22 o si rischia una multa?

Decreto ristori 5: quando esce il testo e quando arriva in Gazzetta Ufficiale

Dal bonus per lo sport al superamento dei codici Ateco per il contributo a fondo perduto: quando esce il testo del decreto ristori 5, il primo (e forse l'unico) provvedimento economico Covid che arriva nel 2021

Zona arancione e rossa, visite ai congiunti: si può andare fuori comune?

Si possono vedere i congiunti che abitano in Comuni diversi, se ci si trova in zona arancione o rossa? Le regole per gli spostamenti e le deroghe introdotte dal decreto Covid di gennaio 2021

Toscana, zona gialla fino a quando: rischio arancione nel weekend?

Fino a quando i dati sui contagi saranno sotto controllo, la Toscana resterà in zona gialla e non passerà in arancione: la conferma o meno del colore arriverà alle porte del fine settimana