L’iniziativa è patrocinata dalla Regione Toscana, ed è iniziata con la mostra di dipinti della pittrice argentina Ofelia Lachner. L’argentina Laura Helman inizia a Buenos Aires, esibendosi in rassegne pianistiche per poi conseguire il diploma di pianoforte all’Istituto Boccherini di Lucca. Nel 1990 si incontra in Italia con la venezuelana Barbara Salani, che, dopo la giovinezza musicale di Caracas, consegue il diploma al College of Performing Arts di Philadelphia. Ne nasce un duo pianistico di successo che propone al pubblico “un programma bellissimo, ammirevolmente costruito” (El Paìs, Spagna) di musiche latinoamericane.

L’esibizione di Palazzo Panciatichi, dove sarà presente l’addetto culturale dell’Ambasciata Argentina Eduardo Almirantearena, sarà l’occasione per assistere a un ampio programma di musica sudamericana: La Yumba (O. Pugliese), Misterios del Corazòn (F. Villena), Adiòs Nonino (A. Piazzolla), Fantasia Venezolana (R. Salani), Danza de la Moza Donosa (A. Ginastera), Danza Criolla (A. Ginastera), Bailecito (C. Guastalvino), A Folia de um Bloco Infantil (H. Villalobos), Invierno Portneno (A. Piazzolla), Verano Porteno (A. Piazzolla) e Homenaje a Mariano Mores (M. Mores e R. Salani).

Il concerto sarà preceduto dall’incontro con i professori Lionello Puppi (Università di Venezia), Marta Canfield (Università di Firenze) e Flavio Fiorani (Università di Venezia), che si terrà sempre venerdì alle 15.30 nell’Aula Magna della Facoltà di Lettere (piazza S. Marco, 4).