La sorpresa sotto l’albero? Speciali visite guidate dentro il Museo degli Innocenti di Firenze, precedute da una colazione al “Caffè del Verone”, il bar-punto ristoro che vanta una suggestiva  terrazza panoramica su Firenze. Tutto per sostenere progetti di solidarietà in favore dell’infanzia.

Si tratta di una serie di iniziative, frutto di nuova collaborazione tra la Fondazione il Cuore si scioglie e l’Istituto degli Innocenti.

La visita guidata al Museo degli Innocenti

Il  primo appuntamento è fissato per sabato 22 dicembre 2018 alle ore 10: il biglietto costa 15 euro e comprende la colazione sul “tetto” dello Spedale degli Innocenti, l’ingresso al museo e la visita guidata che permetterà anche di entrare nel refettorio delle bambine, luogo normalmente chiuso al pubblico, per ammirare lo splendido affresco realizzato nel 1610 da Bernardino Poccetti.

Tra le stanze del museo sono poi conservati capolavori di  Luca e Andrea della Robbia, Sandro Botticelli, Domenico Ghirlandaio, Piero di Cosimo e molti altri. I posti sono limitati ed è necessaria la prenotazione via mail all’indirizzo [email protected]

Solidarietà

Il ricavato andrà ai progetti di solidarietà della campagna 2019 del Cuore si scioglie, intitolata “Sei quello che fai, Fai la differenza”. Le iniziative andranno avanti poi durante il 2019 sempre all'insegna dell'arte e della solidarietà.

“Dove si difendono i diritti dei bambini l’Istituto degli Innocenti c’è – dice il direttore generale dell’Istituto degli Innocenti Giovanni Palumbo – In concomitanza con le celebrazioni del nostro seicentenario che sarà festeggiato con eventi, mostre e iniziative nel 2019, siamo felici di questa nuova collaborazione con la Fondazione Il Cuore si scioglie, nel segno della solidarietà e nell’ottica di aprire sempre più le porte dell’Istituto alla città”.

Museo Innocenti visite guidate Fondazione Il Cuore si scioglie

La campagna del Cuore si scioglie

“La nostra campagna nel mese di dicembre sarà concentrata sui progetti a sostegno dei bambini in Italia e nel mondo – spiega Irene Mangani, vicepresidente della Fondazione Il Cuore si scioglie – per questo motivo abbiamo scelto di iniziare da un luogo che fin dalle sue origini è simbolo del sostegno all’infanzia”.

Intanto, per sostenere i progetti e per spiegarne gli obiettivi alle persone, dal 10 al 16 dicembre nei punti di vendita Coop.fi sono presenti i banchini della solidarietà, allestiti dai volontari delle sezioni soci di Unicoop Firenze.