Home Sezioni Cronaca & Politica A Firenze arrivano nuove ‘pareti verdi’ in 4 scuole

A Firenze arrivano nuove ‘pareti verdi’ in 4 scuole

Va avanti il progetto di realizzazione di giardini verticali, finanziato da Fondazione Cr Firenze. Rucellai, Erbastella, Papini e Poliziano le scuole interessate

pareti verdi firenze

Nuove pareti verdi nelle scuole della città di Firenze per migliorare la qualità dell’aria e contrastare l’effetto ‘isola di calore’, abbattendo gli inquinanti, promuovendo la cultura ambientale e lasciando spazio alla bellezza del verde che si arrampica in verticale in città. Gli istituti interessati saranno il nido Erbastella, la scuola dell’infanzia Rucellai, le scuole secondarie di primo grado Papini e Poliziano. Il via libera è arrivato dalla Giunta comunale, su proposta degli assessori Cecilia Del Re (ambiente) e Sara Funaro (educazione). L’importo complessivo, finanziato dalla Fondazione Cr Firenze, è di 140mila euro.

Case popolari

Sono già stati completati gli interventi agli istituti Barsanti, Bargellini e Kassel: anche in questo caso era arrivato un finanziamento, sempre di 140mila euro, di Fondazione Cr Firenze. Oltre alle scuole sono state realizzate anche due pareti verdi su alloggi Erp di parte di Casa spa, in via Isonzo 1 e in via Calabria 18/20. In via Isonzo sono state predisposte 2000 piante tra arbusti e rampicanti, distribuite verticalmente su una superficie di 73 metri quadri.

Le nuove ‘pareti verdi’ nelle scuole di Firenze

Alla scuola Sauro Papini (Quartiere 3) la parete verde sarà realizzata in corrispondenza dell’ingresso dell’Auditorium, punto di attrazione del pubblico in occasione di manifestazioni, assemblee e spettacoli. Alla scuola Poliziano (Quartiere 5) l’intervento interesserà la recinzione esterna, con installazione di pareti verdi in corrispondenza dei pannelli della barriera anti rumore, sul fronte stradale di via Morgagni, principale asse di accesso all’ospedale di Careggi, recentemente riqualificato con l’inserimento della linea 2 della tramvia: la nuova parete verde sarà quindi ben visibile a un numero consistente di passanti, consentendo inoltre un miglioramento climatico per chi percorre la zona, specie nel periodo estivo con riduzione del calore. Alla scuola Rucellai (Quartiere 1) è prevista la realizzazione di una parete verde a copertura del muro di confine, installazione di quinte verdi in bambu phyllospachys alte cinque metri per articolare l’area giochi della scuola, oltre alla zona orti in cassoni. Alla Erbastella (Quartiere 2) è prevista la realizzazione di un pergolato con rampicanti lungo via della Chimera in sostituzione delle tende parasole.

Ciò che è stato fatto in passato

Alla scuola Kassel l’intervento di inverdimento ha interessato tre pareti (zona ingresso, palestra e materna) sulle quali sono state fatte arrampicare piante di Solanum (Solanum Jasminoides) e di vite americana (Parthenocissus tricuspidata), in modo da creare fronti bicolori; piccoli arbusti ricadenti (vinca minor, vinca minor variegata) completano l’assetto verde a livello di impianto. Alla scuola Barsanti (Q4), l’intervento ha riguardato l’inverdimento di una parete della palestra con piante di vite americana (Parthenocissus tricuspidata). Alla scuola Bargellini (Q5), l’intervento ha previsto l’inverdimento della barriera antirumore lungo via di Novoli. Data l’impossibilità per mancanza di spazio di collocare contenitori per le piante lungo il marciapiede adiacente alle barriere della scuola, sono state piantate rampicanti di grandi dimensioni (Solanum Jasminoides) in piena terra sul retro di pertinenza scolastica con l’obiettivo, una volta raggiunta la sommità delle pareti, di far ricadere le piante sul fronte lungo via di Novoli.