martedì, 26 Maggio 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Bonus 600 euro, al via...

Bonus 600 euro, al via il pagamento. E per aprile sale a 800 euro

Le indennità saranno pagate entro metà mese. Intanto il governo annuncia un sussidio più "pesante" che arriverà a fine aprile

-

È iniziato il pagamento del bonus di 600, l’indennità che spetta ai lavoratori autonomi, ai cococo e alle partite Iva che hanno visto ridursi i loro introiti a causa dell’emergenza coronavirus. Si tratta di uno degli aiuti economici previsti dal primo pacchetto di misure varate dal decreto Cura Italia. Intanto ci sono novità: mentre sul sito dell’Inps è ancora possibile fare domanda per il bonus riferito al mese di marzo, il governo sta pensando a far salire l’indennità di aprile-maggio da 600 a 800 euro.

Inps: pagamento del bonus da 600 euro ad aprile

L’Inps ha annunciato di aver avviato le procedure di pagamento del bonus di 600 euro riferite al mese di marzo: in tutto sono stati 4 milioni i lavoratori che ne hanno fatto finora richiesta, tra autonomi, liberi professionisti, partite Iva, cococo, stagionali, operai agricoli e lavoratori dello spettacolo. Ai primi 1,8 milioni di lavoratori l’indennità è stata già accreditata sul conto corrente, gli altri riceveranno il sussidio entro il 17 aprile.

Si può fare ancora richiesta: a chi spetta il bonus da 600 euro

Intanto è possibile ancora fare richiesta di questa indennità sul sito dell’Inps: per presentare domanda bisogna però collegarsi al portale in orari specifici, perché gli accessi sono stati contingentati. Ecco le finestre per collegarsi: dal lunedì al venerdì dalle ore 16.00 alle 8.00 per i cittadini (dalle 8.00 alle 16.00 per i patronati e gli intermediari abilitati), mentre il sabato e la domenica non ci sono restrizioni.

Per accedere sono necessarie le credenziali Spid oppure un pin semplificato da richiedere all’Inps o ancora si può usare la carta di identità elettronica grazie a un lettore contactless o alla nuova app per smartphone CIE ID (qui i dettagli).

Ecco a chi spetta il bonus da 600 euro, il cui pagamento sarà fatto direttamente sul conto corrente indicato in fase di richiesta:

  • partite Iva (attive alla data del 23 febbraio 2020), iscritte alla gestione separata dell’Inps;
  • cococo (contratto attivo al 23 febbraio 2020) iscritti alla gestione separata dell’Inps;
  • lavoratori autonomi iscritti alle gestioni speciali dell’Ago, come artigiani, commercianti, agricoltori;
  • lavoratori stagionali del turismo e degli stabilimenti termali che abbiano terminato il rapporto di lavoro dal primo gennaio 2019 al 17 marzo 2020;
  • operai agricoli con almeno 50 giornate di lavoro agricolo dipendente nel 2020;
  • lavoratori dello spettacolo iscritti al Fondo pensioni dello spettacolo con almeno 30 contributi giornalieri nel 2019 e un reddito inferiore ai 50 mila euro.

A questi si sono aggiunti i professionisti delle casse autonome, per esempio ingegneri, architetti e giornalisti, che però devono fare domanda ai propri istituti di previdenza che hanno stabilito i criteri per l’erogazione del sussidio.

Da 600 a 800 euro: l’indennità sale per aprile-maggio con un nuovo decreto

Entro il mese di aprile arriverà poi una seconda tranche di aiuti in favore di lavoratori e famiglie, per rinnovare e in alcuni casi ampliare quanto previsto dal decreto Cura Italia: per gli autonomi, i liberi professionisti e le partite Iva il governo ha confermato che sta studiando la possibilità di alzare il bonus da 600 a 800 euro in pagamento già alla fine del mese.

Una cifra “verosimile” ha commentato il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri. “Non pagheremo solo quelli che già sono stati pagati con i 600 euro per marzo – ha detto a ‘Porta a Porta’ – ma anche coloro che avendo i requisiti faranno domanda aggiuntiva: tutti coloro che avranno ricevuto l’indennità di marzo l’avranno entro fine aprile sul conto”.

Ultime notizie

Firenze dice sì a tavolini in strada e suolo pubblico gratis

Pedonalizzazioni e tavoli in strade, piazze e aree verdi: arriva il via libera del Consiglio comunale alla misura per aiutare il commercio

Spostamenti tra regioni dal 3 giugno: apertura dei confini a rischio?

Cosa cambia per i viaggi interregionali con il nuovo decreto sulla fase 2 e quanto influirà il monitoraggio del livello di rischio

Frecce Tricolori, programma e orario del passaggio nei cieli di tutta Italia

Uno spettacolo di colori nei cieli di tutta Italia. In vista della festa della Repubblica la Pattuglia acrobatica nazionale sorvolerà le principali città italiane. Il calendario e tutti i dettagli

Test sierologici sul Covid-19 (gratis), al via le chiamate della Croce Rossa

Parte l'indagine sulla sieroprevalenza, servirà a mappare in tutta Italia la situazione del coronavirus. I volontari della Cri stanno telefonando ai cittadini selezionati dall'Istat