La buona notizia è che le temperature sono in rialzo rispetto a quelle “polari” degli ultimi giorni, la cattiva è che il maltempo non lascerà la Toscana per un weekend tra temporali forti, schiarite e piogge sparse.

La situazione meteo

Un intenso flusso di scirocco sta interessando la regione e porterà piogge abbondanti sui rilievi, mare agitato e vento che potrà essere anche forte. La protezione civile regionale ha emesso un’allerta arancio sul nord della Toscana (Alpi Apuane, Appennino, Lunigiana, Garfagnana, zona pratese e rilievi pistoiesi) dal pomeriggio di venerdì primo febbraio alle ore 13 di sabato 2 per il rischio di frane e dell’esondazione di torrenti e piccoli corsi d’acqua a causa di temporali forti.

A preoccupare gli esperti è proprio l’innalzamento delle temperature (lo zero termico salirà progressivamente sopra i 2mila metri), che farà sciogliere la neve caduta nelle ore passate in montagna.

Le previsioni meteo

Secondo le previsioni del bollettino meteo del Lamma le precipitazioni più intense si registreranno dal pomeriggio di venerdì primo febbraio e nella notte tra venerdì e sabato 2 febbraio, in particolare sui rilievi settentrionali con temporali forti sulle Apuane e sull’Appennino settentrionale.

Passato questo picco le piogge saranno sparse e intermittenti nella giornata di sabato, con quota neve in graduale calo fino 1100-1200 metri nella serata del 2 febbraio. Miglioramento domenica ma con tempo variabile e la possibilità di piogge sparse associate a schiarite.