martedì, 26 Maggio 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Esselunga: nuovi orari ridotti per...

Esselunga: nuovi orari ridotti per i supermercati, anche la domenica

La spesa si fa "ristretta". La grande S anticipa la chiusura in 6 regioni italiane, mentre la domenica punti vendita aperti solo per metà giornata

-

La spesa ai tempi del coronavirus cambia ancora: una grande catena di supermercati come Esselunga ha deciso nuovi orari ridotti per i suoi supermercati presenti in 6 regioni italiane. Da Milano a Firenze, da Brescia a Lucca, le novità riguardano i punti vendita di Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna, Veneto, Liguria e Toscana, mentre la Regione Lazio ha emanato un’ordinanza ad hoc che limita le aperture con orari specifici.

I nuovi orari dei supermercati Esselunga e l’apertura ridotta di domenica

Da sabato 21 marzo fino al 3 aprile, Esselunga ha deciso la chiusura anticipata alle ore 20.00 per i supermercati presenti in queste regioni del centro-nord Italia, mentre i punti vendita saranno aperti la domenica solo per mezza giornata, con orario 8.00 – 15.00. Nel Lazio invece un’ordinanza regionale impone l’apertura dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 19.00 e la domenica dalle 8.00 alle 15.00.

Per i clienti, informa la catena della grande S,  all’ingresso di ogni negozio sono a disposizione guanti e gel monouso. Previsto anche il contingentamento degli accessi nell’aria di vendita per rispettare le norme anti-affollamento. Sul fronte della spesa online, vista la grande mole di richieste, si stanno verificando ritardi nelle consegne a domicilio, anche se Esselunga è al lavoro per risolvere queste criticità e contatta direttamente i clienti in caso di problemi.

La spesa “ristretta”

Nei giorni scorsi altre catene della grande distribuzione hanno deciso una stretta sugli orari di apertura, ad esempio Coop tiene chiusi i suoi supermercati la domenica e nei giorni festivi, a seguito dell’emergenza coronavirus. Inoltre in Toscana, Unicoop Firenze ha deciso la chiusura anticipata di tutti i punti vendita Coop.fi alle ore 20.00, dal lunedì al sabato.

Coronavirus, spesa: lo sciopero dei supermercati

Intanto i sindacati reclamano a gran voce che i supermercati siano chiusi la domenica e che siano prese maggiori misure di sicurezza per tutelare i lavoratori della grande distribuzione, una delle categorie esposte al rischio di contagio da coronavirus, e minacciano anche lo sciopero.

Da Nord a Sud si stanno moltiplicando le mobilitazioni. In Toscana, le sigle di categoria di Cgil, Cisl e Uil hanno dichiarato lo stato di agitazione con un pacchetto di 16 ore di sciopero, che sarà applicato in modo diverso a seconda della città e delle realtà. I sindacati, tra le altre cose, chiedono che i supermercati siano aperti solo dal lunedì al sabato, con orari ridotti, dalle 8.00 alle ore 19.00.

Ultime notizie

Firenze dice sì a tavolini in strada e suolo pubblico gratis

Pedonalizzazioni e tavoli in strade, piazze e aree verdi: arriva il via libera del Consiglio comunale alla misura per aiutare il commercio

Spostamenti tra regioni dal 3 giugno: apertura dei confini a rischio?

Cosa cambia per i viaggi interregionali con il nuovo decreto sulla fase 2 e quanto influirà il monitoraggio del livello di rischio

Frecce Tricolori, programma e orario del passaggio nei cieli di tutta Italia

Uno spettacolo di colori nei cieli di tutta Italia. In vista della festa della Repubblica la Pattuglia acrobatica nazionale sorvolerà le principali città italiane. Il calendario e tutti i dettagli

Test sierologici sul Covid-19 (gratis), al via le chiamate della Croce Rossa

Parte l'indagine sulla sieroprevalenza, servirà a mappare in tutta Italia la situazione del coronavirus. I volontari della Cri stanno telefonando ai cittadini selezionati dall'Istat