giovedì, 21 Ottobre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaFirenze Parcheggi: abbonamenti e sconti...

Firenze Parcheggi: abbonamenti e sconti al Parterre

Intesa dal 1 aprile e fino al 30 settembre: chi può usufruire degli abbonamenti e delle agevolazioni della nuova convenzione 

-

Un pacchetto di agevolazioni per aiutare a Firenze esercizi commerciali e residenti della zona Parterre-Piazza della Libertà, che stanno vivendo un periodo complicato a causa della pandemia e ai cantieri della tramvia. È quanto prevede una convenzione, presentata oggi, tra Firenze Parcheggi e il Comitato Parterre, grazie alla quale, a partire dal 1 aprile (e fino al 30 settembre 2021), gli iscritti al Comitato potranno parcheggiare il proprio mezzo, all’interno del parcheggio “Parterre”, godendo di una serie di vantaggi e di scontistiche.

Abbonamenti e sconti al Parterre: chi può usufruirne

Nello specifico, per gli esercizi commerciali e i loro dipendenti, è prevista la possibilità di sottoscrivere abbonamenti mensili validi dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20 (tranne domeniche e festivi), con sconti che in alcuni casi raggiungono quasi il 50% rispetto alle tariffe ordinarie. L’agevolazione comprende anche gli operatori del mercato dell’antiquariato. A beneficiare dell’accordo saranno anche i residenti della zona. Per loro esiste già la possibilità di sottoscrivere un abbonamento mensile, valido dal lunedì alla domenica, per 24 ore, al costo di 80 euro anziché 130.

Adesso, grazie alla nuova convenzione, potranno godere di un ulteriore sconto del 10%, se decideranno di sottoscrivere un abbonamento trimestrale. Infine, per i clienti delle attività commerciali aderenti al “Comitato Parterre”, è prevista la possibilità di parcheggiare all’interno della struttura gestita dalla Firenze Parcheggi, godendo di una riduzione del 25% sul costo del biglietto.

“Con questo accordo – ha precisato il presidente di Firenze Parcheggi Leonardo Bieber – abbiamo voluto dare un segnale di attenzione e di vicinanza importante alle attività commerciali, ai loro dipendenti ed a tutti i residenti della zona, che stanno vivendo un periodo complicato, dovuto sia alle ripercussioni economiche della pandemia che soprattutto ai lavori della nuova linea tranviaria, che in quella zona rischiano di essere impattanti”.

Tutele per i residenti di Piazza Libertà e Parterre

L’amministratore delegato di Firenze Parcheggi Carlo Bevilacqua ha spiegato che questa iniziativa “è nata per cercare di superare le difficoltà intrinseche di quella zona della città” dal momento che “piazza della Libertà e il Parterre sono due aree che presentano delle criticità”. L’assessore alla mobilità di Palazzo Vecchio Stefano Giorgetti ha ricordato che questa opportunità “si aggiunge a quella a disposizione dei residenti, già da dicembre, grazie ad un precedente accordo con Firenze Parcheggi che prevede la sosta dalle 19 alle 9 del giorno successivo al costo di 1 euro con un abbonamento mensile di 30 euro”.

Ultime notizie