Si comincia giovedì 16 ottobre alle 17.30 con ‘Volevo guidare il taxi’ (Edizioni Kimerik), opera prima di Elena Cinelli. Un libro in larga parte autobiografico, in cui l’autrice non vedente ripercorre, in forma di diario, due anni della sua vita trascorsi tra l’America e l’Italia, sperimentando sulla propria pelle i pregiudizi che in entrambi i paesi accompagnano l’esistenza dei portatori di handicap.
 
Il 23 ottobre alle 17.30 sarà invece la volta della presentazione di ‘Beatrice, Il canto dell’Appennino che conquistò la capitale’ (edizioni Polistampa), volume che racconta della pastora-poetessa che nell’Ottocento, senza saper né leggere né scrivere, sfidò tutti col suo canto, strappando parole d’ammirazione ai più grandi letterati e conquistando i salotti di Firenze capitale con la sua incredibile capacità di improvvisazione poetica.

Info: 055.2625723 055 571597