venerdì, 7 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaL'uncinetto? Si fa in libreria

L’uncinetto? Si fa in libreria

Torna l'appuntamento con il Knit cafè alla Melbookstore di via de' Cerretani. Di cosa si tratta? Di incontri dove si lavora a maglia, all’uncinetto, si prende un tè e si fanno quattro chiacchere tra appassionate di tricot e non solo. E lunedì c'è un ospite "d'eccezione".

-

I lavori a maglia? Ora si fanno in libreria. Dallo scorso ottobre è infatti ripreso l’appuntamento stagionale del Knit cafè nella caffetteria di Melbookstore, in via de’ Cerretani 16. Già da tre anni, ogni lunedi dalle 17 alle 19, la caffetteria di Melbookstore ospita questa iniziativa: incontri dove si lavora a maglia, all’uncinetto, si prende un tè e si fanno quattro chiacchere tra appassionate di tricot e non solo.

FENOMENO KNIT CAFE’. Un fenomeno in espansione, quello del Knit cafè. Nel 2007 c’è stato il primo grande raduno alla Stazione Leopolda a Firenze, nel 2009 i lavori del Knit sono stati impiegati dagli studenti del Naba ( Nuova Accademia di Belle Arti di Milano ) poi esposti in Triennale di Milano.

L’INCONTRO. E per il prossimo appuntamento, in programma lunedi 28 febbraio (sempre dalle 17 alle  19) in programma c’è anche l’incontro con Laura Rovida. Laura ha iniziato a tessere circa otto anni fa. Ha compiuto un percorso molto personale, a cavallo tra il mondo del design e dell’artigianato, che l’ha portata dall’ incontro con il telaio africano fino alla formazione in Finlandia in un Istituto Professionale di tessitura. A Bradford in Inghilterra ha poi frequentato l ’Università di Design tessile.

IL PERSONAGGIO. Da circa un anno ha aperto un’attività come designer, dedicandosi alla produzione di sciarpe ed altri accessori tessuti a mano. Laura crede nell’importanza dell’espressione della creatività attraverso la continua sperimentazione e rielaborazione, in chiave moderna, della tessitura a mano. Nello stesso tempo ha un profondo rispetto dell’ambiente per cui utilizza solo fibre naturali.

Ultime notizie