mercoledì, 15 Luglio 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Mare in Toscana: l’ordinanza anti-Covid...

Mare in Toscana: l’ordinanza anti-Covid per spiagge, camping e hotel

La Regione detta le regole, anche per le prossime vacanze, dai campeggi fino ai parchi divertimento ecco cosa si potrà fare e cosa no

-

Sette pagine e 80 allegati con le norme per prevenire il contagio, valide in tutti i campi pure in quelli più balneari. L’ordinanza numero 60 firmata dal governatore Enrico Rossi il 27 maggio 2020 stabilisce anche come si potrà andare al mare in Toscana, con le regole anti-coronavirus da rispettare durante tutte le vacanze: dagli hotel ai camping fino alle case in affitto, passando dalle spiagge libere e dagli stabilimenti balneari, ogni settore ha il suo protocollo di sicurezza per il contenimento della diffusione del Covid-19.

Le norme generali rimangono le stesse del protocollo Stato – Regioni, ma per ciascun ambito ci sono dei piccoli aggiustamenti o delle raccomandazioni. Ecco cosa si può fare e cosa no.

Camping e villaggi vacanze in Toscana, protocollo di sicurezza anti-Covid

Secondo il protocollo di sicurezza contenuto nell’ordinanza 60/2020 della Regione Toscana, dentro i campeggi i confini tra una piazzola e l’altra dovranno essere chiari e ben delimitati, perché tra gli ingressi frontali di tende, roulotte o camper dovranno esserci almeno 3 metri. Questa distanza potrà diminuire solo se saranno installate barriere fisiche. Tavoli, sedie e lettini anche negli spazi comuni dovranno stare almeno a un metro e mezzo di distanza, ma la pulizia è affidata al singolo utente del camping.

Bungalow, casette, roulotte e altre strutture in affitto dovranno essere igienizzate e disinfettate dai gestori ogni volta che cambiano gli ospiti e anche le suppellettili andranno sottoposte a sanificazione. E poi pulizia almeno due o tre volte al giorno dei bagni comuni, oltre a percorsi di entrata e di uscita dai campeggi con passaggi contingentati per non creare assembramenti e mantenere sempre la distanza di sicurezza di ameno un metro.

Andare al mare: le regole sulle spiagge della Toscana (anche quelle libere)

Niente assembramenti, vietate le partite di calcio e le altre attività ludiche di gruppo da fare sulla sabbia. Come a livello nazionale, via libera invece a racchettoni e agli sport individuali, ad esempio surf, windsurf e kitesurf.

L’ordinanza 60/2020 della Regione Toscana conferma le distanze al mare: 10 metri quadrati a disposizione di ogni ombrellone o di ogni sistema per fare ombra e 4 metri di distanza, mentre tra lettini, sedie e sdraio fuori dalla “zona ombrellone” ci dovrà essere almeno un metro e mezzo. Per i bagni valgono le stesse regole dei campeggi. Nelle piscine che impiegano acqua di mare può fare il bagno solo una persona ogni 7 metri quadrati.

In Toscana, non è obbligatorio indossare la mascherina quando si è stesi a prendere il sole in spiaggia, ma deve essere a portata di mano: va messa infatti quando nel caso fosse i impossibile stare ad almeno un metro.

Hotel e case in affitto per le vacanze, le novità

Negli alberghi della Toscana restano valide le regole anti-coronavirus decise finora, ma la mascherina non sarà obbligatoria nelle aree comuni all’aperto quando sarà possibile stare a più di un metro di distanza dalle altre persone. Per quanto riguarda chi in Toscana affitta una casa o un appartamento per soggiorni e vacanze, al mare come in montagna, valgono le stesse regole previste per gli hotel.

Acquatici o avventura: il protocollo anti-coronavirus per i Parchi giochi

Sono un tappa per molti che trascorrono le vacanze al mare in Toscana: anche i parchi a tema hanno le loro regole, stabilite dal protocollo anti-Covid. La mascherina è obbligatoria in queste strutture, anche all’aperto e nei parchi acquatici, eccetto quando si usano piscine e attrazioni con acqua, rispettando però il metro di distanza.

L’ordinanza numero 60 del 27 maggio 2020 raccomanda ai gestori di incentivare le prenotazioni e i pagamenti online per evitare file, mentre dovrà essere tenuto un elenco con il nome di almeno un componente per ciascun gruppo, in modo da rintracciare velocemente i contatti nel caso di contagi da coronavirus. E poi dispenser di gel igienizzanti per le mani, mentre armadietti, audio guide, gonfiabili, mute, caschetti dovranno essere disinfettati a ogni cambio di persone. Le imbragature si dovranno indossare evitando il contatto diretto con la pelle.

Vacanze e mare in Toscana: l’ordinanza n. 60/2020 della Regione in pdf

A questi link è possibile scaricare, dal sito ufficiale, tutti i materiali utili in pdf:

Ultime notizie

Anno scolastico 2020 – 21: quando inizia la scuola nelle regioni italiane

I primi a Bolzano, gli ultimi in Puglia. Le regioni approvano la data di inizio dell'anno scolastico 2020 - 21: ecco il calendario

Dpcm, 14 luglio 2020: il testo in pdf del nuovo decreto coronavirus

Scadono le misure della “fase 3” per arginare il coronavirus e così il 14 luglio 2020 arriva un nuovo...

Cosa si può fare dal 14 luglio, nuovo dpcm: misure e divieti anti-coronavirus

In arrivo il nuovo decreto. Dalla mascherina allo stop dei voli, fino alla chiusura delle discoteche: tutte le novità previste dal testo

Elezioni regionali 2020 in Toscana: la guida completa al voto

Chi sono i candidati, quando si vota, come funziona il sistema elettorale: quello che c'è da sapere sulle elezioni regionali 2020 in Toscana