lunedì, 6 Dicembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaQuando scatta l'obbligo di mascherina...

Quando scatta l’obbligo di mascherina all’aperto in Toscana

Shopping natalizio e assembramenti: Firenze valuta l'obbligo di mascherina anche all'aperto, in Toscana decideranno i sindaci

-

L’avvicinarsi delle feste natalizie potrebbe sancire il ritorno dell’obbligo di indossare la mascherina all’aperto anche in Toscana, ma a macchia di leopardo. Il caso di Padova, che con un’ordinanza comunale imporrà l’uso di questi dispositivi di sicurezza nel centro storico, 24 ore su 24, ha fatto scatenare il dibattito a livello nazionale. Già ora, è bene ricordarlo, le mascherine sono obbligatorie anche all’aperto in zona bianca quando c’è il rischio di assembramenti. In zona gialla invece vanno messe sempre, al chiuso o negli spazi esterni.

Obbligo di mascherina all’aperto in Toscana, saranno i sindaci a decidere

In Toscana saranno i sindaci a decidere se rendere obbligatorie le mascherine all’aperto, con un giro di vite delle regole anti-Covid. È questa la posizione del governatore Eugenio Giani: al momento, la Regione non farà alcun provvedimento per estendere l’obbligo, ma lascerà la scelta ai primi cittadini che potranno firmare ordinanze ad hoc.

“In Toscana non posso considerare la situazione del paese di montagna come quella di Firenze – ha spiegato ai giornalisti Giani – è evidente che in un luogo di bassa densità abitativa non ha nessun senso la mascherina all’aperto mentre invece lo può avere per quello che ho visto sabato e domenica a Firenze”. A livello nazionale il nuovo decreto sul super green pass non ha introdotto l’obbligo di mascherina all’aperto in zona gialla. Confermato invece nelle regione gialle, arancioni e rosse.

Mascherina obbligatoria a Firenze

Ieri, sulla scia di Padova, il sindaco di Firenze Dario Nardella ha annunciato che sta valutando se inserire l’obbligo di mascherina all’aperto anche a Firenze, a partire dal primo o dal secondo weekend di dicembre. Lo scorso fine settimana nel centro storico della città una gran folla di fiorentini e turisti si è riversata nelle vie dello shopping e anche il prossimo, in concomitanza con il Black Friday, si prevede un forte afflusso di persone.

All’aperto si possono fare più controlli – ha detto Nardella intervistato dalla trasmissione Tagadà su La 7 -. Quella dell’ordinanza è una ipotesi che sto valutando anche perché ci saranno tanti assembramenti durante il periodo natalizio”. Secondo il primo cittadino sarà invece più complicato effettuare accertamenti negli appartamenti privati “ma durante il lockdown furono fatti: dunque non è impossibile, però credo che non dovremmo arrivare a quegli estremi”.

Ultime notizie