Home Sezioni Cronaca & Politica Parcheggio, strisce blu di Firenze: rinnovo gratis del bollino fino al 2022

Parcheggio, strisce blu di Firenze: rinnovo gratis del bollino fino al 2022

parcheggio gratis firenze strisce blu proroga 2022 bollino residenti

Buone notizie per i residenti: il Comune di Firenze proroga il progetto del contrassegno che permette di parcheggiare gratuitamente nelle strisce blu di tutta la città

Arriva la proroga per il “bollino della sosta” rilasciato dalla Sas, con il rinnovo automatico per il 2022 delle vetrofanie che permettono il parcheggio gratuito nelle strisce blu a sosta promiscua delle zcs di tutta Firenze. L’allungamento della validità sarà di un anno.

É quanto prevede la delibera approvata nell’ultima seduta dalla giunta comunale su proposta dell’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti. L’annuncio era stato anticipato dal sindaco Dario Nardella nelle settimane scorse.

Parcheggio gratis nelle strisce blu di Firenze: rinnovo gratis del bollino per il 2022

Il “permesso” per il parcheggio gratuito dei residenti nelle strisce blu di tutte le zcs di Firenze è stato lanciato l’anno scorso dal Comune: con 10 euro è possibile richiedere alla Sas – Servizi alla Strada Spa la vetrofania che permette di lasciare l’auto nei parcheggi a pagamento della sosta promiscua in tutti i quartieri. In questo articolo spieghiamo come funziona il bollino per il parcheggio gratis.

Finora sono state 22mila le richieste per il contrassegno. Come chiarito dall’assessore Giorgetti, per questi cittadini il rinnovo avverrà in automatico, per cui non sarà necessario né richiedere il rinnovo e né effettuare ulteriori pagamenti rispetto a quanto già versato al momento del rilascio.

Non mancheranno però i controlli contro i “furbetti” dei parcheggi e contro la sosta selvaggia in doppia fila, come già annunciato dal Comune nelle scorse settimane. Inoltre ci saranno verifiche sulla velocità e va in quest’ottica l’installazione di 3 nuovi autovelox nelle strade di Firenze, con i dispositivi che saranno attivi h24, proprio per far capire ai cittadini quanto conta il rispetto delle regole ed evitare incidenti potenzialmente pericolosi.

Novità per i cambi di residenza

La delibera introduce una ulteriore modifica per quanto riguarda le autorizzazioni alla sosta in Zcs, limitatamente alle variazioni di residenza o abitazione. Sarà infatti necessario richiedere il contrassegno per la sosta nella propria Zcs, finora facoltativo visto che è sufficiente esibire la fotocopia della carta di circolazione: questa modalità resterà disponibile se non saranno effettuati cambi di residenza. Una volta ottenuta la nuova residenza verrà rilasciato il permesso valido 5 anni senza ulteriori costi per il cittadino.