lunedì, 6 Febbraio 2023
- Pubblicità -
HomeSezioniCronaca & PoliticaNuova piazza Brunelleschi, l'obiettivo è...

Nuova piazza Brunelleschi, l’obiettivo è l’inizio dei lavori per l’estate

Approvato dalla giunta comunale il cronoprogramma dei lavori di piazza Brunelleschi. Gli altri interventi

-

- Pubblicità -

Nuovo look per piazza Brunelleschi a Firenze, il cui progetto esecutivo è stato approvato dalla giunta comunale. Tra le novità una nuova pavimentazione, un nuovo marciapiede, l’inserimento di aiuole a verde il completamento delle alberature.
La soluzione, si spiega da Palazzo Vecchio, va incontro alle esigenze di avere una maggiore presenza di verde nella piazza anche in accordo con la Soprintendenza. Con l’approvazione del progetto esecutivo sarà possibile avviare le procedure di gara con l’obiettivo di iniziare i lavori la prossima estate.

I costi dei lavori in piazza Brunelleschi

L’approvazione si è resa necessaria dopo la revisione dei prezzi e il conseguente aumento dei costi dei lavori in piazza Brunelleschi. Le risorse a disposizione grazie agli oneri di urbanizzazione dell’intervento nell’ex sede della Cassa di risparmio di Firenze (390mila euro) non sono più sufficienti. Per coprire la differenza sarà acceso un mutuo (per poco più di 150mila euro).

Altri progetti di riqualificazione

- Pubblicità -

Quello di piazza Brunelleschi non è l’unico intervento previsto dal Comune di Firenze. La Giunta ha infatti dato il via libera anche ai progetti di riqualificazione di via del Porcellana, via Fra’ Bartolommeo, via Frà Buonvicini, via Botticelli e via Giacomini, per un totale di circa 750mila euro.

Per quanto riguarda via del Porcellana, il progetto definitivo approvato prevede la riqualificazione della carreggiata e del marciapiede, entrambi in pietra, nel tratto fra via Palazzuolo e via della Scala. Previsti anche ripristini puntuali nell’altra sezione della strada, da via del Palazzuolo a Borgo Ognissanti. Spazio poi al progetto esecutivo della manutenzione straordinaria di via Fra’ Bartolommeo e altre strade della zona. Nel dettaglio si tratta di via Fra’ Buonvicini, via Botticelli e via Giacomini. Le risorse provengono dagli oneri di urbanizzazione del piano di recupero dell’ex sede della Telecom di via Masaccio (pari a poco più di 247mila euro).

- Pubblicità -

L’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti ha sottolineato che si tratta di aree di viabilità importanti che saranno interessate anche da futuri flussi della mobilità in funzione dei cambiamenti con i cantieri della tramvia.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -