sabato, 28 Novembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Zone rosse e arancioni anche...

Zone rosse e arancioni anche nelle province: tornano gli spostamenti liberi?

Ipotesi province a rischio più contenuto all'interno delle regioni in zone rosse e arancioni. La proposta all'analisi del governo

-

Zone rosse e zone arancioni tracciate non più soltanto sulla base dei confini delle regioni, ma anche su quelli delle province, con il conseguente allentamento delle misure restrittive e la ripresa degli spostamenti tra province diverse. È la possibilità al vaglio del governo e sostenuta da alcuni presidenti di regione.

Zone rosse e arancioni anche nelle province

D’altra parte il contagio non ha un andamento uniforme su tutto il territorio regionale. Ci sono differenze anche significative, soprattutto tra gli agglomerati metropolitani e i territori rurali o meno densamente abitati. In Toscana, ad esempio, il presidente della Regione Eugenio Giani ha detto che chiederà al ministro Speranza di riportare in zona arancione le province di Siena e Grosseto, non a caso di gran lunga le meno densamente abitate tra le 10 province toscane. Lì, gli indici del contagio sono meno allarmanti che nel resto della regione.

È lo stesso Dpcm 3 novembre, quello che aveva istituito la zona rossa e la zona arancione, a prevedere che nelle regioni in fascia di rischio alta possano esserci eccezioni per le province in cui il contagio da Covid corre più piano.

L’articolo 2 del Dpcm stabilisce che un’ordinanza del Ministro della salute adottata d’intesa con il presidente della Regione possa prevedere “in relazione a specifiche parti del territorio regionale, in ragione dell’andamento del rischio epidemiologico, l’esenzione dell’applicazione delle misure di cui al comma 4″. Le misure restrittive per le zone rosse e arancioni, appunto.

Spostamenti tra province: quando si può

Ciò significa che in certi casi potrebbero riprendere gli spostamenti tra province: solo a patto, però, che nelle regioni in zona rossa o arancione alcune province vengano “promosse” alla zona gialla. È appunto la zona gialla l’unica in cui sono consentiti gli spostamenti liberi, anche al di là dei confini dei comuni, delle province e persino delle regioni, purché si resti sempre in altre zone gialle. Resta in vigore però il coprifuoco dalle ore 22 alle 5.

Ultime notizie

Decreto ristori quater: quando esce il testo in Gazzetta Ufficiale (pdf)

In arrivo il quarto provvedimento con i ristori per le attività danneggiate dal Covid: il testo del decreto sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale nel giro di pochi giorni

Quanti contagiati oggi in Italia: salgono i guariti, restano altissimi i decessi

I dati del 27 novembre sui nuovi casi di coronavirus: quanti contagiati da Covid-19 ci sono oggi in Italia?

“Il guardiano dei coccodrilli” di Katrine Engberg, la recensione

Un libro dallo stile frizzante ed ironico che ci farà calare nelle atmosfere di Copenaghen sin dalle prime pagine e i cui personaggi, alla fine, ci mancheranno

Elenco scrutatori Firenze: come fare domanda al Comune e il compenso

Requisiti, compenso, regole e moduli: la domanda per far parte dell'albo degli scrutatori del Comune di Firenze deve essere presentata per tempo. E la scadenza è vicina