Home Sezioni Cronaca & Politica Quante persone al ristorante? Le regole del nuovo Dpcm anti Covid

Quante persone al ristorante? Le regole del nuovo Dpcm anti Covid

Il nuovo Dpcm 18 ottobre dice che possono sedere allo stesso tavolo del ristorante non più di 6 persone: cosa cambia con le nuove regole

In casa si raccomanda di non avere più di 6 invitati oltre a chi lì ci vive. Alle feste e alle cerimonie il limite massimo è di 30 commensali. Ma quante persone possono partecipare a una cena al ristorante allo stesso tavolo, secondo le regole anti Covid introdotte del nuovo Dpcm del 18 ottobre? Il decreto impone un limite al numero dei commensali: possono sedersi allo stesso tavolo non più di 6 persone.

Ristoranti, bar, pub: chiusura anticipata alle 24

Il nuovo decreto non ha introdotto la chiusura totale dei ristoranti, come si era ventilato nei giorni precedenti all’approvazione. C’è però, nel nuovo Dpcm 18 ottobre, un limite all’orario di apertura di bar, ristoranti, pub e di tutte le attività di ristorazione, comprese pasticcerie, gelaterie, rosticcerie e simili. Dove c’è consumo a tavolo, le attività sono permesse fino alla mezzanotte, dove il consumo al tavolo non c’è, obbligo di chiusura alle ore 21 massimo.

“Le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) sono consentite sino alle ore 24.00 con servizio al tavolo e sino alle ore 21.00 in assenza di servizio al tavolo”, si leggeva già nel testo integrale del precedente Dpcm, quello del 13 ottobre, pubblicato in Gazzetta ufficiale. Ciò significa che gli esercizi dovranno necessariamente terminare tutte le attività – cucina, servizio al tavolo – e far uscire i clienti dai locali entro l’orario stabilito.

Regole poi integrate e rese più stringenti dal successivo Dpcm del 18 ottobre, che ha disposto l’obbligo di servire i clienti soltanto al tavolo a partire dalle ore 18.

Nuovo Dpcm 18 ottobre: a che ora esce il testo integrale (pdf)

Quante persone al ristorante: le regole del nuovo Dpcm anti Covid

Almeno, l’attività dei ristoranti resta consentita: ma quante persone possono sedersi allo stesso tavolo per cena, nel rispetto del nuovo Dpcm del 18 ottobre? Per la prima volta dall’inizio dell’emergenza il numero massimo di commensali viene fissato per decreto.

Non possono sedersi allo stesso tavolo più di 6 persone. Restano tutti gli altri obblighi: distanziamento interpersonale tra non conviventi, mascherina sempre indosso (tranne quando si mangia). Senza dimenticare che per rispettare la distanza tra i tavoli molti ristoranti hanno già diminuito la loro capienza. Il numero massimo di 30 invitati riguarda invece solo le “feste conseguenti alle cerimonie civili o religiose”.