lunedì, 26 Luglio 2021
Adv Adapex
HomeSezioniCronaca & PoliticaIn quanti si può andare...

In quanti si può andare al ristorante: quante persone allo stesso tavolo?

Allo stesso tavolo possono sedere 4 o 6 persone al massimo, a seconda che ci si trovi in zona gialla o bianca. Ecco in quanti si può andare al ristorante, secondo le nuove regole

-

Cambiano le regole su quante persone possono andare al ristorante per mangiare insieme e sedere a uno stesso tavolo, ma solo in zona bianca, non in gialla. Regioni e governo hanno trovato un accordo ed è arrivata l’ordinanza del Ministro della Salute Roberto Speranza. Dunque in zona gialla resta il numero limite di commensali non conviventi fissato dal vecchio Dpcm, mentre dal 1° giugno tutti i servizi di ristorazione e i bar possono essere attivi anche al chiuso, per pranzo e cena, e non solo negli spazi all’aperto. Chiariamo quindi in quanti si può andare al ristorante adesso, in zona gialla e bianca: c’è sempre il limite di 4 persone a tavola oppure i commensali possono essere anche di più, ad esempio 6?

In quanti si può andare al ristorante in zona gialla: resta il limite del vecchio Dpcm, 4 persone

Il numero massimo di clienti che possono andare al ristorante e sedere intorno a uno stesso tavolo in zona gialla resta fissato in 4 persone non conviventi, secondo quanto previsto dai “vecchio” Dpcm. Da giugno quindi non cambiano le regole per questa fascia di rischio, se non per l’apertura dei ristoranti al chiuso, consentita a pranzo e a cena nei limiti dell’orario del coprifuoco (le 23 fino a 6 giugno, le 24 dal 7 giugno, nessun limite orario dal 21 giugno). Restano in vigore i protocolli su distanza, mascherine e contingentamento degli ingressi.

4 persone, di più solo se si è conviventi: ecco in quanti si può andare al ristorante per pranzare o cenare insieme da giugno, in zona  gialla, al chiuso o all’aperto. Dal 15 giugno 2021 possono ripartire i banchetti e i ricevimenti dei matrimoni (da subito in zona bianca), ma con l’obbligo di green pass per gli invitati.

Quante persone possono sedere allo stesso tavolo in zona bianca: le regole per andare al ristorante

Dopo un acceso confronto tra Regioni e governo cambiano le regole in zona bianca su quante persone possono mangiare a uno stesso tavolo del ristorante: c’è sempre un limite, ma il numero massimo di commensali che possono stare seduti insieme viene aumentato a 6 persone non conviventi, rispetto alla fascia gialla, nei ristoranti e bar al chiuso. All’aperto invece non c’è un numero limite. È quanto prevede l’accordo raggiunto dopo un lungo braccio di ferro: qui il testo dell’ordinanza firmata dal Ministro della Salute Roberto Speranza. Questa norma è in vigore fino al 21 giugno 2021.

Dunque in zona gialla continuano a essere concessi solo tavoli di 4 persone non conviventi, al chiuso e all’aperto, mentre in zona bianca, fino al 21 giugno, se non si vive sotto uno stesso tetto si potrà sedere al massimo in 6 allo stesso tavolo nei ristoranti al chiuso, senza limitazioni all’aperto.

Le regole Covid per bar e ristoranti in zona bianca e gialla dal 1° giugno: si può mangiare dentro

Le altre regole per ristoranti e bar sono le stesse in zona gialla e bianca, ad eccezione della chiusura entro l’ora coprifuoco, che in zona bianca viene abolito da subito. Come detto in zona gialla dal 1° giugno 2021 sono aperti anche i locali al chiuso e si può prendere il caffè al banco del bar e mangiare dentro il ristorante, ecco le altre norme:

  • tra i clienti dei vari tavoli deve esserci almeno 1 metro di distanza (che al chiuso può arrivare a 2 in caso di maggiore rischio Covid).
  • La distanza tra i tavoli può essere ridotta solo con barriere fisiche di separazione
  • al ristorante e al bar la mascherina è obbligatoria ogni volta che non si è seduti al tavolo
  • i tavoli devono essere sanificati e disinfettati al termine di ogni servizio
  • Vietati i buffet fai da te, consentiti quelli in cui è il personale di sala a servire
  • se le condizioni meteo lo consentono, è obbligatorio tenere aperte porte, finestre e vetrate per  favorire il ricambio d’aria

Qui il pdf delle linee guida Covid per le attività economiche pubblicato sul sito della Conferenza delle Regioni.

Ultime notizie