domenica, 4 Ottobre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Raccolte per i terremotati: magazzini...

Raccolte per i terremotati: magazzini pieni a Firenze

Allo Stadio Padovani e alla sede del Quartiere 2 volontari al lavoro per inscatolare gli abiti e immagazzinare il cibo in vista del trasporto nelle zone terremotate.

-

Magazzini pieni: cibo, vestiti, beni di prima necessità. Tanti fiorentini hanno risposto all’appello per aiutare le popolazioni colpite dal terremoto. Al momento le raccolte, come quella allo Stadio Padovani a Campo di Marte, sono sospese, in attesa delle richieste della Protezione Civile nazionale.

Intanto nel quartiere 2 di Firenze si prepara il viaggio dei tanti prodotti raccolti. “Ai fiorentini diciamo grazie, sono stati eccezionali  – dice il presidente del Q2 Michele Pierguidi nella video-intervista de Il Reporter – adesso fermiamoci perché la raccolta è andata oltre le più rosee previsioni. Aspettiamo di sapere di cosa c’è bisogno e successivamente lavoreremo su obiettivi precisi”.

La raccolta allo Stadio Padovani

Allo Stadio Padovani, le tre società di rugby che hanno “casa” nell’impianto sportivo” ieri in quattro ore hanno riempito la loro palestra grazie alle donazioni dei cittadini. Alla sede del Quartiere 2 sono arrivati gli alimenti regalati dai fiorentini grazie all’appello lanciato su Facebook dal “Benzivendolo” di piazza Alberti, al secolo Andrea Di Salvo.

Sempre a Villa Arrivabene sono arrivati anche tre furgoni pieni bottiglie d'acqua e alimenti donati da un imprenditore cinese, Paolo Hu, titolare di due aziende dell’Osmannoro (Corsi srl e Grimaldi srl), grazie alla collaborazione della Fondazione Tommasino Bacciotti che ha fatto da tramite. Vestiti e cibo saranno adesso spediti nelle zone colpite dal sisma.

 

Ultime notizie

Seconda sconfitta consecutiva per la Fiorentina

Seconda sconfitta consecutiva per la Fiorentina, battuta in casa per 2-1 dalla Sampdoria. Non basta il momentaneo pari di Vlahovic

Coronavirus, Toscana: boom di nuovi casi, mai così alti da aprile

Impennata di contagi il 2 ottobre, ma volano anche i tamponi con un nuovo record di test. Per trovare un picco così alto di nuovi positivi bisogna risalire ai mesi del lockdown

Mascherina obbligatoria in Toscana: le regole all’aperto e al chiuso

All'aperto, al chiuso, la distanza da mantenere: quando la mascherina è obbligatoria in Toscana e come funziona l'obbligo

Mascherina, dove c’è obbligo all’aperto: dalla Lombardia al Lazio

In quali regioni le mascherine sono obbligatorie, 24 ore su 24, anche all'aria aperta: le regole