martedì, 7 Febbraio 2023
- Pubblicità -
HomeSezioniCronaca & PoliticaNel centro di Firenze strisce...

Nel centro di Firenze strisce gialle per il parcheggio dei residenti

A fine gennaio arriveranno novità, a partire dalla zona centrale: cambiano i cartelli e il colore delle strisce per i posti riservati alle auto dei residenti

-

- Pubblicità -

Il parcheggio per residenti cambia colore: nel centro di Firenze le strisce bianche diventeranno presto gialle, per adeguarsi alle regole del Codice della strada. Il Comune ha annunciato che gli interventi per modificare la segnaletica nelle strade della zona del Duomo saranno effettuati dal 22 al 28 gennaio 2023. Le prime novità in questo senso erano arrivate lo scorso ottobre in alcune aree periferiche della città.

Strisce da bianche a gialle: cosa cambia per i residenti nel centro di Firenze

Per quanto riguarda gli utenti cambierà ben poco, visto che si tratta sostanzialmente di una “modifica di tinta” in base a quanto prevede il Codice della strada per riservare alcuni stalli della sosta a specifici soggetti. Dopo gli interventi, i residenti nella Zcs (zona a sosta controllata) intorno al Duomo di Firenze potranno parcheggiare l’auto nei posti delimitati dalle strisce gialle (quelle bianche indicheranno invece le aree gratis per tutti), come succede in altre città d’Italia. Per chiarire le regole saranno installati anche dei nuovi cartelli.

- Pubblicità -

Le strisce gialle per categorie specifiche (come ad esempio i posti per i diversamente abili con contrassegno o per le forze dell’ordine) saranno riconoscibili grazie a simboli stilizzati tracciati sull’asfalto e a cartelli specifici. Gli interventi nel quadrante “Duomo” erano stati inizialmente previsti a fine 2022, ma poi sono slittati in avanti per i tempi necessari per lo studio e la realizzazione dei nuovi segnali stradali.

I nuovi colori per la sosta: le regole

Come già annunciato da Palazzo Vecchio, il cambio del colore delle strisce per il parcheggio avverrà progressivamente in tutta la città. Una volta conclusi gli interventi le strisce gialle segnaleranno i posti riservati ai residenti in quella determinata ZCS (o a categorie specifiche come i disabili), le blu gli stalli a pagamento (sosta promiscua e rotazione veloce) e le eventuali strisce bianche individueranno invece i parcheggi gratis per tutti. In questa fase di passaggio si consiglia quindi di controllare anche i cartelli per sapere con certezza dove si può lasciare l’auto senza rischiare una multa. Di recente il Comune di Firenze ha prorogato fino al 30 giugno 2023 la validità della vetrofania che permette ai fiorentini di lasciare l’auto nei posti blu “a sosta promiscua”, fuori dal proprio quartiere di residenza.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -