mercoledì, 25 Maggio 2022
HomeSezioniCronaca & PoliticaScossa di terremoto a Firenze:...

Scossa di terremoto a Firenze: epicentro a Impruneta

Una serie di scosse di terremoto sono state avvertite a Firenze anche nella notte del 3 maggio e nella mattinata del 4 maggio. Epicentro a Impruneta

-

Una scossa di terremoto è stata avvertita durante il pomeriggio del 3 maggio 2022, nella zona sud di Firenze e in buona parte della Toscana centrale ed è stata seguita in nottata e nella mattinata del 4 maggio da altre scosse: l’epicentro è stato localizzato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) tra Impruneta, Mercatale e San Casciano.

Terremoto a Impruneta (Firenze): la magnitudo della scossa

Secondo quanto reso noto dall’Ingv, con le sue rilevazioni in tempo reale, la scossa di terremoto delle ore 17.50 del 3 maggio con epicentro a 4 chilometri a sud-ovest di Impruneta, nella Città metropolitana di Firenze, ha avuto una magnitudo di 3,7, ad una profondità di 10 chilometri. Nonostante la scossa non sia stata particolarmente forte di per sé, il terremoto è stato avvertito in modo distinto anche intorno a Firenze, da Prato a Pistoia fino a Siena e Arezzo. Questo perché, spiegano gli esperti dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, la struttura geologica dell’area è caratterizzata da depositi alluvionali che “amplificano” i movimenti tellurici.

Le nuove scosse di terremoto a Firenze, tra il 3 e il 4 maggio 202

Nuove scosse di terremoto, ma più lievi, sono state poi avvertite durante la notte del 3 maggio a Firenze (magnitudo 3.4 alle ore 22.14, magnitudo 2.7 alle ore 23.00, oltre una serie di leggere scosse con magnitudo inferiore a 1.7) e nella prima mattinata del 4 maggio (magnitudo 2.4 alle ore 7.05). L’epicentro è stato sempre localizzato a Impruneta. La pericolosità sismica dell’area, si legge nel report dell’Ingv, è considerata media. Nella zona dal 1985 a oggi, in un raggio di 30 chilometri dall’epicentro dei terremoti di questi giorni a Impruneta, si sono verificate altre 39 scosse di magnitudo pari o superiore a 3: la più forte è stata quella del 19 dicembre 2014 di magnitudo 4.1, avvenuta a circa 5 chilometri più a sud rispetto all’epicentro degli eventi del 3 maggio. Qui il vademecum su cosa fare in caso di terremoto.

Le verifiche: “molta paura, ma pochi danni”

A seguito delle scosse di terremoto a Impruneta (Firenze), sono scattate le verifiche della protezione civile della Regione Toscana. Nella mattinata del 4 maggio il sindaco della Città metropolitana di Firenze Dario Nardella ha fatto il punto della situazione con i Vigili del Fuoco, la Protezione civile e il primo cittadino di San Casciano Roberto Ciappi. “Molta paura ma per fortuna pochissimi danni, concentrati nella zona dell’epicentro dove tre famiglie sono state trasferite temporaneamente per precauzione – scrive Nardella su Facebook -. A Firenze città nessuna segnalazione di danni a persone o cose. Continuiamo a monitorare la situazione”.

 

Ultime notizie