giovedì, 3 Dicembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Sardegna, Corsica, Elba: come viaggiare...

Sardegna, Corsica, Elba: come viaggiare sui traghetti e le regole anti-Covid

Tutte le regole per chi non vuole trascorrere le ferie sul continente. Linee guida anti Covid sui traghetti in partenza dalla Toscana

-

Finché la barca va, lasciala andare, suonava un vecchio adagio di Orietta Berti. Ma anche le barche, o meglio i traghetti, hanno subito una battuta d’arresto durante il lockdown: ora che i mezzi di trasporto hanno ripreso a funzionare, ecco le regole anti-Covid disposte dalle compagnie per viaggiare in sicurezza verso le principali isole come Sardegna, Elba e Corsica.

Con l’inizio della fase 3 le più importanti società di trasporto marittimo che partono e arrivano in Toscana – Moby, Toremar, Sardinia e Corsica Ferries – hanno ripreso a viaggiare regolarmente. Fatto che riempie di gioia i tanti che vogliono spostarsi dal continente verso le isole in vista delle vacanze estive. Ma attenzione, anche a bordo di navi e traghetti vanno rispettate delle regole per garantire una traversata sicura.

Dai principali porti della Toscana – Livorno e Piombino – hanno ripreso a viaggiare traghetti diretti nelle isole dell’arcipelago toscano (in tutte tranne a Gorgona, dove sono ancora interdette le visite) ma anche in Sardegna e Corsica.

Piombino, traghetti regolari per l’Elba

Si può andare all’Isola d’Elba, una delle destinazioni preferite dai vacanzieri toscani e non solo, per raggiungere la quale sono ripresi gran parte (ancora non tutti) dei servizi in partenza da Piombino. Da Porto Santo Stefano, nell’Argentario, invece si viaggia regolarmente alla volta dell’Isola del Giglio.

Vacanze in Corsica? Ancora no

Sebbene non sia necessaria la quarantena per chi arriva dall’Italia, verso la grande isola francese gli spostamenti sono limitati ai viaggi necessari. Per effettuare la traversata in traghetto per la Corsica va compilato e portato con sé un documento che attesti il motivo e il giustificativo dello spostamento. Senza questa dichiarazione l’imbarco viene negato. Per il momento dunque, niente vacanze in Corsica.

Sardegna: niente passaporto sanitario sui traghetti

Nessun “passaporto sanitario” per i passeggeri intenzionati a dirigersi in Sardegna. Basterà infatti fare una registrazione online e compilare un questionario, che fino al 12 giugno potrà essere fatto anche a bordo grazie a un modulo cartaceo.

Quasi tutte le compagnie consentono inoltre di modificare le date dei viaggi senza penali, per agevolare i viaggiatori nei loro spostamenti durante il periodo dell’emergenza.

Le linee guida Covid e le regole per chi va in vacanza con i traghetti

Le compagnie di trasporto marittimo, come Moby, Sardinia e Corsica Ferries e Toremar, hanno stilato una serie di regole da rispettare per chi sale a bordo dei traghetti, in ottemperanza alle regole anti-Covid, in particolare:

  • Obbligo di indossare la mascherina durante il viaggio

  • Imbarco regolamentato e distanziato sia che si viaggi a piedi sia che si viaggi a bordo di un veicolo

  • Distanza di sicurezza da rispettare sia durante la traversata sia durante le operazioni di imbarco e sbarco

  • Divieto di assembramento

Il mare più bello della Toscana: i posti dove andare per le vacanze

Tutte le garanzie fornite dalle compagnie marittime

  • Presenza di un medico a bordo

  • Servizi di ristorazione aperti nel rispetto delle regole

  • Toilette sanificate

  • Colonnine con gel igienizzante a disposizione dei passeggeri

  • Pulizia scrupolosa dell’imbarcazione ad ogni scalo

  • In caso di presenza di cabine a bordo: sanificazione e igienizzazione dei locali e della biancheria

  • Impianti di ventilazione impostati per un ricambio di aria al 100%
  • Chiusura delle sale con giochi per bambini

Ultime notizie

Cosa cambia e cosa succede con il nuovo Dpcm dal 4 dicembre 2020

Spostamenti tra regioni, coprifuoco, negozi, apertura dei ristoranti, palestre e feste in casa a Capodanno: cosa cambia dopo il 4 dicembre con l'uscita del nuovo Dpcm e con il decreto legge Natale

Coprifuoco anche a Natale e Capodanno: nuovo Dpcm, orario più lungo

Coprifuoco alle 22 anche durante le feste, comprese le notti di Natale, vigilia e Capodanno. Il nuovo decreto non salva né il cenone della vigilia né il veglione di San Silvestro

Spostamenti tra comuni, nuovo Dpcm di Natale: regole dopo il 4 dicembre

Le regole per le feste natalizie. "Disincentivare gli spostamenti tra regioni e limitare gli spostamenti tra comuni anche in zona gialla", annuncia il ministro della Salute Speranza

Nuovo Dpcm di dicembre in Gazzetta Ufficiale: quando esce il testo (pdf)

Il governo è al lavoro sulle misure per le prossime feste natalizie. In arrivo il testo definitivo