sabato, 20 Aprile 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniCronaca & PoliticaTramvia sotterranea a Firenze, l'idea...

Tramvia sotterranea a Firenze, l’idea fa discutere

Rilanciata da Giani, l'idea della tramvia sotterranea a Firenze ha creato subito dibattito politico. La replica di Nardella

-

- Pubblicità -

Il possibile progetto della tramvia sotterranea a Firenze, annunciato dal presidente della Regione Toscana Eugenio Giani in un’intervista al Tirreno, ha portato diverse reazioni. Occorre precisare che al momento è solo un’idea i cui fondi, servono circa 200 milioni, vanno trovati. L’idea in questione è creare un sottoattraversamento del centro da piazza Beccaria a via Jacopo da Diacceto per cui sarà prevista una sola fermata in piazza della Repubblica.

La tramvia sotterranea per il centro di Firenze e le reazioni

L’idea della tramvia sotterranea di Firenze ha portato diverse reazioni politiche. Fratelli d’Italia, attraverso il consigliere Jacopo Cellai, ha chiesto “maggiore chiarezza su tutti i progetti perché l’idea lanciata da Giani può riaprire una discussione su quanto è stato presentato fino ad ora”. Cellai ha osservato che si tratta di un progetto alternativo “a quello del sindaco Nardella”. E si fa riferimento anche a Cecilia Del Re, silurata dalla giunta perché aveva fatto riferimento alla proposta di far arrivare la tramvia al Duomo.

- Pubblicità -

“Questo progetto mette in discussione tutto, molto di più dell’ipotesi di Del Re”, ha affermato Cellai. Secondo il capogruppo della Lega a Palazzo Vecchio Federico Bussolin servono meno parole e più concretezza e non manca il riferimento a quella che secondo la Lega è una invasione di campo nei confronti del sindaco Nardella.

Tram sotto il centro? “Ora abbiamo altre priorità”

Proprio il sindaco Nardella è intervenuto sul tema, intervistato da Toscana Tv. Ed è stato piuttosto freddo nei confronti di Giani. “Se mi interessa parlare ora del sottoattraversamento del centro con la tramvia come discusso da Giani? No, direi di no – ha detto -. Ora noi abbiamo altre priorità, vogliamo realizzare i progetti che abbiamo e che sono già tanti. Ai nostri cittadini dobbiamo parlare un linguaggio concreto, occuparci di cose che si possono fare”.

- Pubblicità -

D’altronde Nardella ha detto che si deve finire la linea Libertà-San Marco, devono partire i lavori per Bagno a Ripoli e quelli per Campi Bisenzio. Inoltre presto arriverà il progetto definitivo della linea stadio-Rovezzano per un totale di 1,1 miliardi di euro di investimenti. Come dire: per le idee adesso non c’è tempo.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -