Home Sezioni Cronaca & Politica Treno gratis per chi ha 18 anni: in Toscana il “regalo” di...

Treno gratis per chi ha 18 anni: in Toscana il “regalo” di agosto

Come funziona l'iniziativa per chi compie la maggiore età. Un mese di spostamenti gratis sui convogli regionali, ma attenzione, va richiesta una card

Un mese per salire in carrozza, senza spendere un euro per i biglietti: anche per quest’anno, ad agosto, viaggiare in treno sarà gratis per chi compie 18 anni nel 2020, grazie a un’iniziativa della Regione Toscana in accordo con Trenitalia. Questa possibilità di spostarsi a costo zero riguarda i treni regionali e sarà necessario richiedere una card per usufruire dell’agevolazione.

Già l’anno scorso era stata lanciata una promozione analoga riservata ai neo-diciottenni per fare sperimentare a chi raggiunge la maggiore età un modo diverso di spostarsi, più ecologico.

Treno gratis ad agosto per chi ha 18 anni: come funziona, come avere i biglietti e i requisiti

L’iniziativa si rivolge in particolare a tutti i nati nel 2002, a chi ha già compiuto i 18 anni o chi diventerà maggiorenne nel corso di questo anno: per loro i viaggi in treno, sulle tratte regionali, saranno gratuiti per tutto il mese di agosto 2020, basterà richiedere la smartcard Unica Toscana.

Si tratta di una tessera personale su cui è possibile caricare l’abbonamento per i treni regionali di Trenitalia, oltre a quello per i bus di Ataf e Linea.

Come richiedere Unica Toscana per i treni regionali

È possibile richiedere Unica Toscana alle biglietterie o ai desk regionali Trenitalia della Toscana oppure mandando una mail a unicatoscana2002@trenitalia.it e allegando il modulo che si trova qui insieme a una fototessera.

Per quanto riguarda l’iniziativa per chi ha 18 anni, non bisognerà aspettare di ritirare la tessera per viaggiare sul treno gratis durante tutto il mese di agosto in Toscana, ma sarà sufficiente far partire la richiesta: così si riceverà un documento di viaggio valido, che sostituirà i biglietti.

“Vogliamo incentivare l’uso del treno da parte dei giovani, invogliarli a scoprire il nostro territorio ed anche i servizi ferroviari – spiega l’assessore regionale al Trasporti Vincenzo Ceccarelli – potranno viaggiare liberamente sui treni regionali, visitare città d’arte, raggiungere la costa, i borghi, le splendide vallate e le foreste del nostro Appennino, usando il treno per i propri spostamenti quotidiani”.

Bonus per gli studenti universitari: 1 mese di viaggi e musei gratis nel 2020