Taglio del nastro per il nuovo defibrillatore di piazza Gualfreddotto, nella zona di Gavinana.  Si tratta di uno strumento salvavita che può aiutare i cittadini in caso di arresto cardiaco.

“Questo risultato arriva grazie alla bella partecipazione dei cittadini e dei commercianti – ha detto Alfredo Esposito presidente del Quartiere 3 – la cena di finanziamento che si è tenuta a settembre è stata un bel momento di partecipazione con tantissimi cittadini che hanno contribuito affinché questo defibrillatore potesse essere collocato in un luogo come piazza Gualfredotto che è un punto di riferimento e di aggregazione sociale del nostro quartiere. Un esempio concreto di come fare comunità sul territorio”.

Defibrillatore, formazione ad hoc

Ma come potrà essere usato questo defibrillatore dalla cittadinanza? “E’ di semplicissimo utilizzo – ha proseguito Esposito – stiamo organizzando insieme alla Misericordia di Badia a Ripoli dei momenti di formazione per insegnare alla cittadinanza a usarlo. È collegato con il 118 e questo permetterà un pronto intervento. Uno strumento di ultima generazione che si sta diffondendo sul territorio e che ha già salvato molto vite”.

Defibrillatore Piazza Gualfredotto

“Questi strumenti sono essenziali – ha dichiarato Paolo Borghini governatore della Misericordia di Badia a Ripoli – possono diventare un salva-vita. Grazie a chi lo ha reso possibile. Sperando sempre che non ce ne sia bisogno noi volontari della Misericordia di Badia a Ripoli siamo sempre pronti a intervenire”.