mercoledì, 23 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Vento forte a Firenze, scatta...

Vento forte a Firenze, scatta l’allerta gialla

Vento forte atteso fin dalla notte e per tutta la giornata di venerdì a Firenze e in tutta la Toscana centrale. Allerta gialla per neve sull'Appennino

-

Vento forte in arrivo a Firenze e in tutta la Toscana centrale. La Regione Toscana ha emesso l’allerta gialla per la giornata di domani, venerdì 13 dicembre. Allerta gialla anche per neve nella zona appenninica.

Allerta vento a Firenze

L’allerta gialla per vento scatterà alla mezzanotte e durerà per tutto il giorno. La misura riguarda il comune di Firenze e tutto il territorio della Città metropolitana, ma anche Prato, Pistoia e l’empolese, il Chianti, la Valdelsa e il Valdarno inferiore. Il colore giallo dell’allerta indica fenomeni occasionalmente e localmente pericolosi che non dovrebbero però comportare danni e disagi diffusi.

Neve sull'Appennino

Allerta gialla per neve invece su tutta la Toscana orientale: la montagna pistoiese, il Mugello, il Casentino, la Valtiberina, dove si prevede neve poco abbondante o formazioni di ghiaccio, con fenomeni che occasionalmente possono diventare pericolosi ma limitati localmente.

Leggi le previsioni meteo della settimana.

Ultime notizie

Elezioni Toscana, eletti e preferenze ai candidati di Pisa

Nardini e Mazzeo fanno il pieno di preferenze, in consiglio anche Meini: i candidati eletti e tutte le preferenze della circoscrizione Pisa

Elezioni Toscana, eletti e preferenze ai candidati di Lucca

I candidati eletti e tutte le preferenze della circoscrizione Lucca: passano Puppa, Mercanti, Montemagni e Fantozzi

Fiera Scandicci 2020: più date in programma, gli eventi

Area espositiva più piccola, ma con maggiore tempo per visitarla. E poi stand tematici che cambiano di settimana in settimana. Le novità di Scandicci Fiera 2020 e gli appuntamenti

Paesi con divieto di ingresso in Italia: ecco quelli che non possono entrare

Solo i cittadini di certi paesi possono entrare in Italia senza restrizioni: per alcuni resta l'obbligo di quarantena, una quindicina i paesi bloccati