Lo spettacolo, realizzato da Giallo Mare Minimal Teatro, vuole dimostrare come il teatro possa essere un valido strumento per valorizzare il territorio, il suo patrimonio storico e socio-culturale, usandolo come soggetto di scena.

Lo spettacolo è ispirato alle figure di Leonardo da Vinci e Jules Verne, ideatori di macchine che, a distanza di secoli, si sono rivelate anticipazioni della realtà futura. Il testo è il frutto di un anno di lavoro dell’Università di Siena, della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze e il Centro Nadar di Parigi che hanno studiato le due figure di Leonardo e Verne, mostrando sorprendenti similitudini tra i due, riutilizzate nell’azione teatrale.

Il protagonista è il prof. Jules Da Vinci, pronipote di Leonardo da Vinci e di Jules Verne, che attraverso una divertente e coinvolgente rappresentazione, mostrerà ai ragazzi la vita e le opere dei due artisti. Il professore sarà aiutato da Bit, un burattino digitale che, grazia a una sofisticata tecnologia, è animato in tempo reale ed è in grado di percepire e interagire con attori e pubblico.

Per ulteriori informazioni inviare una mail a [email protected] o visitare il sito www.giallomare.it.