Dopo il grande successo della doppia data di Firenze, il “Fatti Sentire World Tour 2018” di Laura Pausini si avvia alla sua parte conclusiva: due concerti a Padova a partire da stasera, due a Bologna per poi volare, la prossima settimana, a Barcellona, prima tappa del suo tour europeo. A fine mese il gran finale: Torino, Roma e Eboli. Ed è caccia agli ultimi biglietti.

 

 

LAURA PAUSINI A FIRENZE

Due notti da brivido al Mandela Forum di Firenze, sold out sia sabato 6 che domenica 7 ottobre. Al centro della scaletta, i brani tratti dall’ultimo album di Laura Pausini, “Fatti sentire”. Ma non sono mancati vecchi successi e medley dei suoi brani più famosi.

 

LA SCALETTA DI LAURA PAUSINI A FIRENZE

 

FATTI SENTIRE WORLD TOUR, LE PROSSIME DATE

Il tour mondiale di Laura Pausini riparte stasera, martedì 9 ottobre, con la prima delle due date consecutive alla Kioene Arena di Padova. Il 12 e il 13 ottobre sarà poi alla Unipol Arena di Bologna. Dalla prossima settimana Laura Pausini farà tappa in alcune delle più importanti città europee: Barcellona il 17 ottobre, Madrid il 18, e poi ancora Parigi, Bruxelles, Stoccarda e Zurigo prima del ritorno in Italia per il gran finale di una tournée che, dallo scorso luglio, ha portato la cantante faentina in giro per gli Stati Uniti e l’America del Sud, oltre che nelle maggiori città italiane. Il 26 e 27 ottobre Laura Pausini sarà al Pala Alpitour di Torino, il 30 e il 31 ottobre al PalaLottomatica di Roma. Ultime due date del tour, il 3 e il 4 ottobre al Pala Sele di Eboli per il recupero del doppio concerto inizialmente previsto per il 25 e 26 settembre ma rimandato alla vigilia per un’otite acuta che impedito alla cantante di salire sul palco. Biglietti ovviamente già esauriti da mesi.

 

DOVE ACQUISTARE I BIGLIETTI PER LAURA PAUSINI

Sul sito Ticketone.it, rivenditore ufficiale dei biglietti per il tour di Laura Pausini, sono in vendita i biglietti per le sue prossime date, sia in Italia che in Europa. Sono gli ultimi biglietti rimasti a prezzo intero. Altrimenti, tocca rivolgersi ai siti di secondary ticketing, dove il prezzo di un singolo tagliando può superare i 100 euro.