domenica, 4 Dicembre 2022
- Pubblicità -
HomeSezioniEventi3 giornate al femminile: a...

3 giornate al femminile: a Firenze l’Eredità delle Donne 2022

Dal 21 al 23 ottobre, Firenze ospita un palco di rilevanza nazionale con la quinta edizione dell'Eredità delle Donne a tema Queens & Peace

-

- Pubblicità -

Portatrici di pace tra guerre e conflitti, attiviste impegnate nelle lotte per i diritti, figure cruciali e modelli di leadership femminile. Con oltre 50 ospiti provenienti da tutto il mondo, l’Eredità delle Donne apre a Firenze la sua quinta edizione con una tre giorni dedicata all’empowerment e alla competenze femminili dal 21 al 23 ottobre 2022. Gli spazi di Manifattura Tabacchi ospitano la quasi totalità degli eventi, fruibili anche online nell’apposita sezione del sito. Due serate – condotte dalla direttrice artistica Serena Dadini -, panel tematici, presentazioni di libri, anteprime italiane e un calendario OFF con oltre 180 eventi: anche il palinsesto di quest’anno è denso di attività, scopriamole insieme.

L’Eredità delle Donne 2022 porta a Firenze ospiti di rilevanza nazionale e internazionale

Il messaggio di pace, resistenza e speranza viene affidato alla video testimonianza di Phumzile Mlambo-Ngcuka, direttrice UN Women nonché vicepresidentessa del Sudafrica. Le drammatiche vicende in Iran saranno invece affrontate con l’attivista Shaparak Shajarizadeh, il sociologo Farhad Khosrokhavar, la scrittrice Nava Ebrahimi e la docente Farian Sabahi. Tra le ospiti più attese, c’è Jill Abramson la prima donna alla direzione del New York Times, l’ambasciatrice d’Italia negli USA Mariangela Zappia, la modella e giornalista Benedetta Barzini, la poeta e influencer Giorgia Soleri e tante altre figure simbolo. A raccontare l’iconica figura della regina Elisabetta II, ci sarà invece il biografo reale Matthew Dennison; poi il Premio Strega Edoardo Albinati, il sociologo Emanuele Coccia e infine Stefano Massini.

eredità delle donne firenze 2022
June 2, 2011 — Jill Abramson, who who was named new executive editor of The New York Times today. NYTCREDIT: Fred R. Conrad/The NYT

Il programma delle due serate dell’Eredità delle Donne

- Pubblicità -

Come ritrovare l’armonia con un pianeta che di fatto stiamo distruggendo, quando non c’è molto tempo per correre ai ripari? Il festival risponde con “Il paradiso non può attendere”, lo spettacolo di venerdì 21 al Teatro Niccolini che porta le voci di Serena Dadini, Orsetta De Rossi, Annalisa Corrado ed Emanuele Coccia. Sabato 22 invece, Manifattura Tabacchi ospita “Le valorose. Sante e streghe” con Farian Sabahi, docente di Storia e politica dell’Iran contemporaneo in collegamento da Samarcanda. Insieme a lei, Teresa Cremisi, Maura Gancitano, Fernanda Alfieri e Chiara Valerio passeranno in rassegna le donne che, con intraprendenza e determinazione, hanno raggiunto traguardi che sembravano inarrivabili.

Tra lavoro, mediazione e diritti: i panel del sabato

Il tema del lavoro apre le danze della rassegna la mattina di sabato 22 con il primo panel di confronto tra giornaliste, professoresse e manager nella Sala Festa di Manifattura Tabacchi e il talk “Inclusione: un fattore di successo per l’impresa”. Nel pomeriggio, voci provenienti dal mondo dello sport e dell’e-commerce parteciperanno alla tavola rotonda “Oro, argento e fatica” e la giornata prosegue sul tema di un presente dilaniato da guerre e conflitti.

- Pubblicità -

Jill Abramson, prima donna a dirigere il New York Times viene intervistata da Agnese Pini, direttrice di QN – Il Resto del Carlino, La Nazione, Il Giorno, per approfondire il tema del ruolo delle donne come testimoni sul campo e negoziatrici di pace. A seguire, tanti altri appuntamenti, tra cui “La diplomazia delle donne” con la video testimonianza di Phumzile Mlambo-Ngcuka, prima donna vicepresidente del Sudafrica, Mariangela Zappia e Laura Pertici. Le testimonianze di Shaparak Shajaziradeh (in collegamento), Farhad Khosrokhovar e Nava Ebrahimi riporteranno l’attenzione sulle proteste in Iran in nome di Mahsa Amini con il panel “Iran, il fuoco della libertà”; infine, un ritratto in parole e musica di tre artiste che hanno segnato la storia del rock con Gino Castaldo in “Stordite, Maledette e Geniali”.

Parità di genere, sentimenti e militanza: i panel della domenica

La mattina di domenica 23 inizia con la tavola rotonda “Nel corpo della violenza” con Alessandra Kustermann, fondatrice del primo centro antiviolenza pubblico in Italia, il Premio Strega Edoardo Albinati, la giornalista di Raiuno Tiziana Ferrario e tante altre ospiti; seguono nella mattina i panel “Musica Maestra” e “Potere, potenza”. Il pomeriggio si apre con “Amore e altri disastri”, tra le ospiti ci sono Giorgia Soleri, Lidia Ravera, Katherine Angel e Antonella Viola.

- Pubblicità -

Una figura simbolo nella lotta per la parità di genere è protagonista del talk “Il mondo che vogliamo”, si tratta di Benedetta Barzini, la prima top model italiana, accompagnata da altre voci capaci di raccontare l’attualità. Dalla leadership femminile tra impresa, diplomazia e diritti, alla determinazione delle donne nel mondo dello sport, della musica e della cultura, fino alla lotta per il contrasto della disparità di genere: l’Eredità delle Donne affronta tutti i punti più cruciali della contemporaneità con un coro di voci ampio, variegato e incisivo.

Un festival nel festival: libri, presentazioni e anteprime

Autrici italiane e internazionali presentano le proprie pubblicazioni, molte delle quali in anteprima nazionale. Tra queste, spiccano i nomi di Natàlia Romaní, Sonia Faleiro, Gabriela Wiener, Lauren Oyler e i nuovi volumi di Barbara Alberti, Marina Cuollo, Tonia Cartolano, Elisa Fuksas, Brunella Torresin. Gli appuntamenti dell’Eredità delle Donne dedicati alla letteratura sono numerosi nutrendo un vero e proprio festival nel festival: tutte le presentazioni si terranno nei diversi locali di Manifattura Tabacchi tra sabato 22 e domenica 23.

L’Eredità delle Donne 2022 chiama e le realtà di Firenze rispondono con oltre 180 eventi

A seguito della call lanciata dall’Eredità delle Donne, oltre 160 realtà cittadine sono entrate a far parte del calendario OFF del festival con più di 180 eventi dislocati in tutta la città. Una risposta che testimonia l’entusiasmo del territorio rispetto alle tematiche portate avanti dalla rassegna. Eventi dedicati alla letteratura e all’arte, cinema, concerti e performance, reading e presentazioni di libri, trekking urbani, degustazioni, visite nelle botteghe artigiane. Firenze si accende per una tre giorni al femminile dedicata al tema Queens & Peace che l’Eredità delle Donne sceglie di affrontare attraverso la visione plurale di ospiti nazionali e internazionali e delle realtà del territorio.

eredità delle donne firenze
Da sinistra Centra, Speranza, Dandini, Nardella.

Informazioni

Per orientarsi in questa fitta rete di iniziative, vi consigliamo di leggere il programma completo sul sito dell’Eredità delle Donne. Il festival sarà fruibile anche online accedendo all’apposita sezione sul sito web.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -