lunedì, 17 Maggio 2021
HomeSezioniEventiIn 23mila al Festival dei...

In 23mila al Festival dei Bambini

Un’edizione da record per la kermesse a misura di bimbo, organizzata a Firenze per il terzo anno. Durante il weekend oltre 100 eventi gratuiti per l'universo degli under 13 al festival dei bambini 2016

-

La terza edizione del Festival dei Bambini si chiude con un numero da record: 23mila le presenze durante tre giorni pieni di iniziative, laboratori, incontri con fisici e astronauti. L’anno scorso erano state 18mila.

Oltre 100 eventi gratuiti, la stragrande maggioranza da tutto esaurito,  hanno coinvolto gli under 13 in varie parti di Firenze: da Palazzo Vecchio alla Biblioteca delle Oblate, dall'ex Tribunale di San Firenze al complesso delle Murate fino al giardino dell'Orticoltura e al parco delle Cascine.

Tra i tanti eventi la lectio magistralis dell’astronauta italiano dell’Agenzia spaziale europea Luca Parmitano, che ha “incantato” i bambini nel Salone dei Cinquecento a Palazzo Vecchio, ma anche un enorme mandala creato riusando i rifiuti e un coro da record, alla cavea del teatro dell’opera di Firenze che ha aperto la tre giorni. Durante il Festival Il Reporter ha dato vita anche alla sua redazione dei piccoli, coinvolgendo in laboratori di baby-giornalismo tanti bambini tra i 7 e i 10 anni.

Guarda la gallery del Festival dei Bambini 2016

Festival dei Bambini, piccoli cittadini crescono

“Il Festival dei Bambini è stato un modo per riportare i piccoli cittadini al centro dell'attenzione – ha detto la vicesindaca e assessora all'educazione Cristina Giachi – è molto importante quello che abbiamo offerto loro in questi tre giorni: non possiamo sperare di avere una cittadinanza matura, consapevole, che partecipa ed ha senso della comunità se non ci occupiamo di questa comunità fin da quando cresce”.

“Siamo molto soddisfatti della risposta del pubblico ad un programma molto completo – ha detto Vittorio Bo, ideatore del festival – che quest'anno abbiamo voluto dedicare al 50° anniversario dell'alluvione del 1966, puntando l'attenzione sulla solidarietà in primis e su un tema quanto mai attuale come quello del rapporto tra l'uomo e l'acqua”.

Ultime notizie