giovedì, 24 Giugno 2021
HomeSezioniEventiInCanti & Banchi dal 20...

InCanti & Banchi dal 20 al 23 maggio

-

Tra le novità troviamo “Antichi mestieri” dove il lavoro diventa spettacolo e (altra novità) Piazza Cavour diventerà Piazza del fuoco, dove abili fabbri lavoreranno il ferro dal vivo.

Alla conferenza stampa di presentazione hanno partecipato l’assessore alla Cultura del Comune di Castelfiorentino, Maria Cristina Giglioli, i direttori artistici Alberto Masoni e Alessandro Gigli di Terzostudio e Francesca Parri di Exponent che ha curato il coordinamento e il progetto di allestimento dello spazio dedicato al mercato e quello espositivo.

Venerdì 14 maggio 2010, alle 18.30, infatti, al Ridotto del Teatro del Popolo di Castelfiorentino (piazza Gramsci 80), sarà inaugurata la mostra “Gualtiero Nativi: la purezza dell’astrattismo”, a cura di Marco Moretti e Giuliano Nozzoli che rimarrà aperta fino a domenica 6 giugno.

In/Canti & Banchi” parte invece il 20 maggio.

Il giovedì (intitolato “E la festa comincia: il teatro della città) si apre con un unico e nuovo spettacolo del toscano Teatro Guascone, ovvero il comico teatrale-musicale “Balcamerikaos”.

Seguirà il venerdì (La città dei cantastorie), dedicato ai nuovi, moderni e contemporanei cantastorie oltre che all’enogastronomia. Da non perdere la musica dei Carneigra e il “Canto dei barboni” del Teatro Schabernak. Sono in tre compreso il cane, sono barboni e sono anche un branco.

Non da meno il sabato (La città delle seduzioni). All’ingresso di Castelfiorentino, per un finale tutto da ballare, alle 23 si accende lo scatenato Applejuice e le Sbarelline Rock & roll and Rockabilly, mentre nella parte alta ad inizio serata ci saranno “I Senza Nicola”, il gruppo che ha accompagnato Arigliano fino al suo ultimo concerto del 2007. Il leader è il suo inseparabile chitarrista Frank Antonucci. Quindi un omaggio al grande Go men. Nel percorso che tra i due spettacoli si snoda attraverso il cuore della città c’è davvero di tutto. Anche un Barone Rampante fatto proprio da sopra un albero, con “E io non scenderò più, spettacolo per albero, teatro d’attore e burattini. Pensato per tutti coloro che hanno sognato almeno una volta di andare a vivere su un albero.

La domenica, dalla mattina, mercatini per tutti i gusti, senza dimenticare che ci saranno spazi per antichi mestieri, ovvero quando il lavoro diventa spettacolo. Una pagina a parte è riservata alla trippa, in questo caso da favola. Itineranti nel centro storico (ore 17,30) troveremo i Badabimbumband con “Wanna Gonna Show”. La prima band trasformista.

In tutto quattro giorni conditi da spettacoli che si accompagnano ad eventi di enogastronomia e ad un ricco mercato antiquario e dell’artigianato del collezionismo e del modernariato che si apre il sabato sera per esplodere in tutto il centro della città la domenica.

La manifestazione è a cura del Comune di Castelfiorentino e Terzostudio.

In/canti & Banchi è così il festival che apre la stagione del teatro di strada in Toscana e in occasione della XX edizione si presenta con un nuovo progetto che nell’arco dei quattro giorni cambia sempre volto, mutando di volta in volta la densità delle proposte, le tipologie delle performance, l’uso degli spazi, cambiando così di fatto la lettura della città e garantendo al pubblico un’offerta diversificata.

Dalle 21,30 in poi (da giovedì a sabato). La domenica tutto il giorno. Ingresso libero.

Informazioni: tel. 0571 485078

Ultime notizie