venerdì, 3 Dicembre 2021
HomeSezioniEventiNotti brave e sfondoni sull'arte:...

Notti brave e sfondoni sull’arte: ecco il debutto tv dei tamarri

Il Duomo di Firenze scambiato per il Vaticano, la città toscana confusa con Roma. E' stato un debutto tv a suon di sfondoni per i tamarri del Jersey Shore. Ma non sono mancate le note ''rosa'' e gli eccessi alcolici in discoteca.

-

Il Duomo di Firenze scambiato per il Vaticano, la città toscana confusa con Roma e la poca conoscenza della geografia. E’ stato un debutto tv a suon di sfondoni per gli otto tamarri del Jersey Shore, che tra maggio e giugno hanno fatto tappa in Italia, più precisamente a Firenze, per la quarta stagione del seguitissimo reality.

LE “TRADIZIONI” ITALIANE. Le prime puntate sono state trasmesse ieri sera da Mtv Italia. Sui piccoli schermi italiani è andato in onda l’arrivo dei guidos e delle guidettes: il primo impatto con Firenze (“E’ una città bellissima”), l’approccio con le usanze italiane (“C’è anche quella cosa per pulirsi il ….” ha urlato Ronnie alla vista del bidet nel bagno di casa), fino ai problemi con le mappe (“Ma si chiamano tutte ‘vie’?) e con le auto dotate di marce (Snooki è l’unica tra le ragazze a saper guidare una macchina senza il cambio automatico).

CASA JERSEY SHORE. I supercafoni più famosi al mondo sono arrivati a Firenze lo scorso 13 maggio. Ma non tutti insieme. I ragazzi sono atterrati direttamente all’aeroporto di Peretola, mentre la componente “rosa” del gruppo è arrivata a Milano, tra montagne di valige. Poi le “lady” hanno scelto il pullman, reputato il mezzo più veloce. Un errore di valutazione, visto che il bus è rimasto imbottigliato nel traffico, mentre le ragazze credevano che il viaggio per Firenze durasse al massimo 45 minuti.

NUOVA CITTA’, VECCHIE ABITUDINI. Alloggiati in un lussoso appartamento nel cuore di Firenze, in via de’ Vecchietti, i supercafoni si sono subito buttati alla ricerca di una palestra, per poi gettarsi nella movida fiorentina. Le prime giornate fiorentine sono trascorse così: notti brave in discoteca, eccessi alcolici, lunghe dormite. C’è stato anche il tempo per un lavoretto, con Snooki che si è improvvisata pizzaiola in un noto locale del centro di Firenze.

IL DUOMO, QUESTO SCONOSCIUTO. Ma sono stati gli strafalcioni sulla storia e l’arte italiana i protagonisti delle prime puntate. A generare i maggiori dubbi è stata la cattedrale di Santa Maria del Fiore, il Duomo di Firenze. Alcuni si sono chiesti cosa fosse (“E’ una chiesa questa?”), altri hanno azzardato un’ipotesi (“Deve essere il Vaticano, è bellissimo”).

CUORI INFRANTI. A tenere banco sono infine le love story: quella, finita, tra Ronnie e Sammi, con quest’ultima che non si è rassegnata, e l’inciucio tra Mike The Situation e Snooki. Nonostante sia fidanzata con Jionni, la ragazza “dagli stivaloni pelosi” suscita l’interesse di Mike. Al momento senza particolari risultati, se non fosse per un fugace bacio in discoteca.

Gli altri articoli sul Jersey Shore:

Bye bye cafoni, il Jersey Shore lascia Firenze. Ecco la tamarri – story

I tamarri arrivano in tv e c’è l’effetto Jersey Shore / FOTO

Jersey Shore: la serie fiorentina sbanca gli States

Ultime notizie