martedì, 13 Aprile 2021
HomeSezioniEventiOnde Sonore a Musica dei...

Onde Sonore a Musica dei Popoli 2009

-

Ecco il programma nel dettaglio:

Sabato 3 ottobre Auditorium Flog
ORCHESTRA ARABO-ANDALUSA DI FEZ (Marocco)

Martedi 6 ottobre Auditorium Flog
Mercoledi 7 ottobre Teatro Dante di Campi Bisenzio
DERVISCI ROTANTI di KONYA (Turchia)

Venerdi 9 ottobre Auditorium Flog
TRILOK GURTU & ARKE’ STRING QUARTET (India/Italia)

Sabato 10 ottobre Auditorium Flog
MAYRA ANDRADE (Capo Verde)

Sabato 17 ottobre Auditorium Flog
LO COR DE LA PLANA (Francia)
I VIULAN (Italia)

Venerdi 23 ottobre Auditorium Flog
RICCARDO TESI & MAURIZIO GERI con LUCILLA GALEAZZI
& SUPER BANDITALIANA (Italia)
“Sopra i tetti di Firenze” – Omaggio a Caterina Bueno (Italia)
Produzione F.L.O.G./Musica dei Popoli con Sentieri Acustici e Lunatica Festival

Domenica 25 ottobre Auditorium Flog
BASSEKOU KOUYATE’ & Ngoni Ba (Mali)

Giovedi 29 Auditorium Flog
Venerdi 30 ottobre Teatro Studio di Scandicci
POETI ESTEMPORANEI DEL MEDITERRANEO (Italia/Spagna/Portogallo)
“Cantando rime improvvisate”
Una Produzione FLOG/Musica dei Popoli in collaborazione con l’Accademia dell’Ottava e Scandicci Cultura e con la partecipazione di David Riondino

Qualche cenni di storia del Festival:

Il Centro Flog Tradizioni Popolari organizza annualmente dal 1979 il festival internazionale “Musica dei Popoli”, la prima e più prestigiosa rassegna internazionale di musica etnica e folklorica in Italia. Concepita per diffondere la conoscenza delle culture musicali del mondo, il Festival ha cercato di “dar voce” ai popoli più lontani (e non solo in senso geografico) , anticipando così i tempi di oltre un decennio rispetto al fenomeno “world music”, invitando a partecipare centinaia di artisti di ogni continente, scelti sulla base della loro autenticità e rispetto delle rispettive tradizioni originarie.
Nelle sue 27 edizioni, dal 1979 al 2002, Musica dei Popoli ha presentato 268 proposte artistiche, tra solisti e formazioni strumentali, vocali, musico-coreutiche e musico-teatrali, di 73 nazioni dei cinque continenti: Europa, Asia, Africa, America, Oceania. Tra le partecipazioni artistiche del festival figurano le più grandi voci della musica etnica: Nusrat Fateh Ali Khan, Caetano Veloso, Chahram Nazeri, Alim Qasimov, Sainkho Namtchilak, Lotfi Bushnak, Luzmila Carpio, Aicha Redouane, Monajat Yultcheva, Sivan Perwer, Benat Achiary, Dulce Pontes, Houria Aichi, Marta Sebestyen, Mangala Tiwari, Tran Quan Hai, Baaba Maal, Cheb Khaled, Cheikka Remitti, Mah Damba; e tra le voci italiane: Marcello Colasurdo, Peppe Barra, Elena Ledda, Consiglia Licciardi, Lucilla Galeazzi, Ambrogio Sparagna, Riccardo Tesi, f.lli Mancuso, Tenores di Bitti. Tra i grandi ensemble strumentali e vocali ricordiamo le partecipazioni di: Les tambourinaires du Burundi, i Musicisti del Nilo, il Concerto Cantoni, Farafina, Spaccanapoli, gli Gnawa Essaouira, gli Ilé Ayé, i Khevrisa, i Laudari di Clejani, l’Orchestra arabo-andalusa di Costantina, l’Istambul Oriental Ensemble, Dervisci Mevlevi di Galata, Le Voci Bulgare, i Rustavi e i Black Umfolosi; tra le performances di teatro orientale: il Kathakali del Kerala, l’Opera Cinese del Sichuan, il Teatro delle Ombre di Bali, il Balletto Reale Khmer di Cambogia, il Khon della Thailandia, il Teatro delle Marionette sull’Acqua del Vietnam; tra gli spettacoli di danza: Leila Haddad, Yolanda Heredia, Aloka Panikar, I Made Djimat; tra i grandi solisti: Munir Bashir, Anouar Brahem, Francis Bebey, Nana Vasconcelos, Dariush Tala’i….. e molti altri.
Le edizioni di “Africamusica” hanno offerto ampio spazio alla proposta di musica afroamericana, ospitando alcune leggende viventi della storia del jazz e del blues: Sun Ra Arkestra, Rufus Harley, Sonny Rollins, John Abercrombie, Memphis Slim, Lester Bowie, Louisiana Red, Herbie Hancock, David Murray, Ornette Coleman, Cecil Taylor, McCoy Tyner e Elvin Jones, Art Blakey, Steve Lacy, Max Roach, Odetta, Betty Carter.

Ultime notizie