Un mercato con prodotti tipici della Valdichiana, le ceramiche e i cibi di strada all’appuntamento con l’enogastronomia di Monte San Savino borgo noto per le ceramiche e per un cibo di strada in particolare: il panino con la porchetta. Il Presidente Ricciarini con Roberto Lodovichi, Presidente dell’Associazione Cuochi di Arezzo, hanno scelto i cibi di strada della tradizione toscana e aretina: tra questi, oltre al panino con la porchetta e la ciaccia fritta da abbinare ai salumi locali, anche il Pan Co’ Grifi. L’invito dell’Associazione a tutti è a “gustare il territorio” «poiché i cibi di strada aretini, toscani e italiani – come commenta Ricciarini – sono un ampio patrimonio per tutti i gusti per questo senza timore di assaggiarli dobbiamo promuoverli divulgandone la presenza come valida alternativa italiana all’hamburger e all’hot dog modelli, questi, propri della ristorazione rapida statunitense, privi di storia e legame con il territorio».

Il 10 maggio invece, presso il Circolo Culturale Aurora di Arezzo, Streetfood parteciperà a un incontro sulle Osterie e mangiari operai nel ‘900. Nell’occasione sarà celebrato un battesimo speciale dell’Associazione.