domenica, 2 Ottobre 2022
HomeSezioniEventiScandicci Farms Festival, al via...

Scandicci Farms Festival, al via la tre giorni delle fattorie slow

Tre giorni di presentazioni, concerti e degustazioni alla scoperta del territorio collinare scandiccese e di un approccio "slow" al territorio

-

Pubblicità

Apre al pubblico il 26 agosto 2022 la prima edizione di Scandicci Farms Festival, la kermesse elle aziende agricole “slow” dei Colli Fiorentini: tre giorni di presentazioni, concerti e degustazioni alla scoperta del territorio collinare scandiccese.

26 agosto, 3 e 10 settembre, queste le tre date in cui si svolgerà lo Scandicci Farms Festival 2022 (che rientra nel calendario di Scandicci Open City) in tre diverse location: Circular Farm, Fattoria di Roncigliano e Orti della Diversità.

Tre giorni in fattoria allo Scandicci Farms Festival 2022

Pubblicità

La prima giornata di Scandicci Farms Festival è fissata il 26 agosto alla Circular Farm, azienda agricola che sposa i principi dell’agricoltura biologica all’interno della quale si esibirà il gruppo ucraino Hudaki Village Band che arriva per la prima volta in Italia. Nella regione del Maramures, una zona montagnosa dell’Ucraina sud-occidentale al confine con la Romania e l’Ungheria, i musicisti del villaggio sono chiamati hudaki. Varie influenze etnomusicali rendono la loro musica estremamente sfaccettata e unica. La tradizione arcaica del canto slavo, le melodie rumene, i ritmi ebraici si fondono in una cultura locale trasversale che si è sviluppata durante secoli di coesistenza.

La Hudaki Village Band inaugura lo Scandicci Farms Festival con un concerto (inizio ore 20) ad ingresso gratuito con prenotazione su sito della Scena Muta. Prima del live, alle ore 19, si terrà una presentazione di Circular Farm a cui seguirà una degustazione.

Musica folk a Roncigliano per Scandicci Farms Festival

Pubblicità

Sabato 3 settembre Scandicci Farms Festival si sposta alla Fattoria di Roncigliano, un luogo pensato soprattutto per i bambini, che qui possono trovare una vasta gamma di animali da cortile e da compagnia in semi-libertà.

L’ospite musicale della serata sarà Peppe Voltarelli, cantante calabrese, autore di canzoni scrittore e attore. Attivo dal 1994 come fondatore voce e leader de Il Parto delle nuvole pesanti, band di culto del new folk italiano. Il concerto (inizio ore 20) è ad ingresso gratuito con prenotazione. Prima del live, alle 19, si terrà una presentazione della Fattoria di Roncigliano, a cui seguirà una cena con i prodotti tipici dell’azienda.

Pubblicità

La manifestazione si chiude sabato 10 settembre agli Orti della Diversità: i nuovi orti urbani ubicati a Vingone all’interno del parco di via Masaccio. Il progetto si occupa non solo della riqualificazione di quest’area, ma anche dello sviluppo di attività finalizzate alla formazione ed informazione attorno a tematiche relative alla promozione di sani stili di vita, dell’agricoltura biologica e dello sviluppo sostenibile. Gli orti sono coltivati con metodi naturali e 14 dei 29 appezzamenti disponibili sono stati assegnati a ortisti sotto i 40 anni.

In questo ultimo appuntamento, dopo una breve presentazione degli Orti della Diversità, si terrà il concerto de La Nuova Pippolese (ore 18): l'”Orchestrina a plettro”, ricostituita per far rivivere la spensieratezza dei canti della tradizione fiorentina del Novecento che nella scorsa primavera è uscita con il suo primo disco intitolato “Canzoni per Grilli e Rificolone”.

Pubblicità

Ultime notizie