mercoledì, 30 Settembre 2020
Home Sezioni Eventi Dal Verdi al Maggio: i...

Dal Verdi al Maggio: i teatri di Firenze chiusi per il coronavirus

Tutti i principali teatri di Firenze annunciano un periodo di chiusura: annullati o rimandati gli spettacoli

-

Si abbassa il sipario sui principali teatri di Firenze, almeno per il momento: chiusi dopo il decreto del governo sulla prevenzione del coronavirus. Ora dopo ora i principali palcoscenici fiorentini stanno comunicando l’annullamento o il rinvio degli spettacoli previsti per la prossima settimana, alcuni – come il Teatro Verdi – hanno già annunciato la chiusura addirittura fino agli inizi di aprile. In molti casi sono ancora in via di definizione le procedure per chiedere il rimborso del biglietto.

Sono gli effetti delle nuove regole in vigore fino al 3 aprile 2020 stabilite dal Consiglio dei ministri per arginare la diffusione di Covid-19 evitando così di sovraccaricare gli ospedali e il sistema sanitario: il documento firmato dal premier Giuseppe Conte sospende su tutto il territorio nazionale gli eventi in cui l’affollamento non consenta di mantenere una distanza di almeno un metro tra gli spettatori.

La chiusura del Teatro Verdi di Firenze

Tra i teatri di Firenze, il Verdi ha annunciato la chiusura più lunga, fino a venerdì 3 aprile per le misure scattate in seguito all’emergenza coronavirus: gli eventi in parte sono stati annullati, per altri si sta lavorando per riprogrammarli in nuove date (sul sito ufficiale l’elenco completo).

In dettaglio sono annullate le date di “Kodo” (spettacolo previsto sabato 7 marzo) e Open (domenica 22 marzo): è possibile chiedere il rimborso dei biglietti a partire dal 10 marzo nelle prevendite dove sono stati comprati i biglietti. In via di definizione invece il nuovo calendario di 7 spettacoli che saranno rinviati (chi è in possesso dei biglietti potrà assistere alla nuova data), in dettaglio: Angelo Pintus, Massimo Lopez e Tullio Solenghi Show, Se devi dire una bugia dilla grossa, SGT Pepper, Giuseppe Giacobazzi, Musicanti, A che servono gli uomini.

I teatri di Firenze chiusi per il coronavirus: Pergola e Maggio Musicale

Stagione sinfonica e operistica sospesa fino a domenica 8 marzo al Teatro del Maggio Musicale fiorentino: vengono sospese le recite della Traviata del 5 marzo, dell’Elisir d’amore per i bambini di domenica 8 e il concerto diretto dal maestro Daniele Gatti di sabato 7, che inizialmente doveva essere diretto da Myung-Whun Chung ora in isolamento in via precauzionale per il coronavirus.

Decisione analoga per il Teatro della Pergola che resterà chiuso fino al 3 aprile, come saranno chiusi anche gli altri teatri che fanno capo alla Fondazione Teatro della Toscana (Teatro Niccolini di Firenze, Teatro Studio Mila Pieralli di Scandicci, Teatro Era di Pontedera). Le procedure di rimborso dei biglietti non potranno partire prima del 3 aprile.

Teatri di Firenze chiusi: il Puccini

Chiuso fino a lunedì 9 marzo anche il Teatro Puccini di Firenze, con il rinvio degli spettacoli in cartellone: “Coast to Coast” con Rocco Papaleo e “I monologhi della vagina”. Lunedì 9 marzo verranno comunicate le nuove date o gli annullamenti e le eventuali modalità di rimborso.

Rinviati gli spettacoli del Teatro di Rifredi

Cambiamenti di calendario anche al Teatro di Rifredi che resterà chiuso almeno fino al 19 marzo. Annunciate già le nuove date degli spettacoli che sono stati rinviati: la rappresentazione de “I promessi sposi” in programma il 6 e il 7 marzo è stata rimandata all’11 e 12 dicembre 2020, lo show “The Primitals” previsto inizialmente dal 12 al 15 marzo è stato riprogrammato dal 22 al 25 ottobre 2020.

Chi è in possesso dei biglietti, comunica la direzione del teatro, potrà usarli per le nuove date, con la possibilità di cambiare giorno avvisando la biglietteria. Per i rimborsi saranno date maggiori informazioni nei prossimi giorni. Rimangono in sospeso le repliche de “Il Principio di Archimede, previste dal 19 marzo al 5 aprile.

Rimandati gli eventi al Tuscany Hall (ex Obihall)

Il Tuscany Hall ha comunicato il rinvio di alcuni eventi in programma nei prossimi giorni: lo spettacolo “Finché social non ci separi” di  Katia Follesa e Angelo Pisani è stato spostato all’11 maggio, il concerto di Willie Peyote è stato rimandato dal 13 marzo al 4 maggio, l’esposizione internazionale felina dal weekend del 24 marzo al 2 e 3 maggio. Altri aggiornamenti sul sito del Tuscany hall.

Nei dintorni di Firenze: Teatrodante chiuso, Teatro delle Arti di Lastra aperto

Intorno a Firenze, anche il Teatrodante Carlo Monni di Campi Bisenzio ha deciso di chiudere le porte fino al 3 aprile. Uno dei pochi teatri aperti invece è quello delle Arti di Lastra a Signa, che continua la sua programmazione sia come cinema sia come teatro, con ingressi contingentati: fino al 3 aprile 2020 in sala potranno entrare al massimo 100 spettatori e ognuno avrà il posto numerato a una distanza superiore ad un metro dalle altre persone.

Ultime notizie

Collaboratori sportivi, arriva il bonus da 600 euro per giugno 2020

Pubblicato, dopo più di un mese di ritardo, il decreto attuativo: come funziona l'indennità e come fare domanda alla società Sport e Salute

Trekking: la rinascita della “Via degli Dei”, da Firenze a Bologna

Da Bologna a Firenze a piedi, attraversando l’Appennino: è la Via degli Dei, un percorso dalla storia millenaria. Firmato un protocollo per promuovere il turismo slow

Il rischio di sospensione del campionato di Serie A per i positivi Covid

Dopo i 14 giocatori del Genoa risultati positivi al coronavirus ci si interroga su come mettere in sicurezza il mondo del pallone

Mascherina, dove c’è obbligo all’aperto: dalla Lombardia alla Sicilia

In quali regioni le mascherine sono obbligatorie, 24 ore su 24, anche all'aria aperta: le regole