venerdì, 22 Gennaio 2021
Home Sezioni Eventi Un week end con Lamole

Un week end con Lamole

-


Nel week end del 3 e 4 maggio Lamole si presenterà in anteprima nel salotto buono di Firenze, in Piazza Santa Croce, con i suoi prodotti d’eccellenza e per svelare questa splendida cittadina, che si trova a metà strada fra Firenze e Siena, celebre per le sue vigne terrazzate.

Le aziende della zona presenteranno ai fiorentini le loro migliori produzioni tra le quali spiccano i sapori tipici dell’olio, del vino e dello zafferano. Tante tipicità che potranno essere gustate dai visitatori nelle bancarelle e negli stand allestiti in Piazza Santa Croce.

Lamole, che è frazione di Greve in Chianti, è famosa per la qualità eccellente dei suoi vini. La sua posizione in alta collina e la particolarità del suo territorio, oltre a farne un luogo unico dal punto di vista paesaggistico, ha reso unica la qualità dei suoi prodotti. Da questo punto di vista è fondamentale il terrazzamento del terreno che consente di sfruttare al meglio il calore del sole assorbito dai muretti a secco che caratterizzano le aziende e i poderi della zona.

Ultime notizie

Fiorentina, contro il Crotone è un’altra sfida salvezza

I viola provano a ripartire dopo la brutta sconfitta a Napoli. Preso l’attaccante Kokorin: le probabili formazioni di Fiorentina - Crotone

Covid 22 gennaio, Toscana: i dati di oggi, nuovi contagi sotto quota 500

Scendono leggermente i contagi e il tasso di positività: i dati del bollettino della Regione sul Covid in Toscana, aggiornati a oggi, 22 gennaio. Segno meno per i ricoverati. 16 i morti

Tramvia per il centro di Firenze: via ai lavori Fortezza – piazza della Libertà

Rischio ingorgo. Ecco come cambia la viabilità in un punto nevralgico di Firenze, tra la Fortezza e piazza della Libertà, in occasione dei lavori per la linea della tramvia verso San Marco

Palestre, si lavora per la riapertura 2021: quando riapriranno, dal 5 marzo?

Zona bianca e lezioni individuali. Quando riapriranno palestre e piscine nel 2021: secondo l'ultimo Dpcm la riapertura slitta al 5 marzo