venerdì, 3 Dicembre 2021
HomeSezioniFiorentinaBlack out Fiorentina. Il Torino...

Black out Fiorentina. Il Torino vince in rimonta

La Fiorentina esce sconfitta dallo stadio Olimpico di Torino dopo aver dominato il primo tempo. I granata rimontano nel secondo tempo il gol di Alonso e vincono grazie a Moretti, Quagliarella e Baselli. Torna in campo Pepito Rossi

-

Brutto passo indietro per la Fiorentina contro il Torino. I viola crollano nel secondo tempo, dopo essere passati in vantaggio. Alla rete di Alonso rispondono in due minuti Moretti e Quagliarella. Quindi ci pensa Baselli a chiudere i conti fissando il risultato finale sul 3-1 per i granata. Paulo Sousa stupisce ancora schierando la Fiorentina con una difesa a tre e mettendosi così a specchio del Torino. Ancora titolare Kalinic, debutto dal primo minuto per Mario Suarez. A sorpresa finisce in panchina Bernardeschi, al suo posto Mati Fernandez. Tra i granata Martinez fa coppia con Quagliarella in attacco. Tutto confermato in difesa, a centrocampo resta fuori Gazzi.

 

Primo tempo

 

E’ la Fiorentina che prova, da subito, a fare la partita. E mettendo pressione al Torino va in gol dopo 10 minuti. Alonso è lesto a mettere in rete una corta respinta di Padelli su colpo di testa di Kalinic. Lo spagnolo però al momento dell'esultanza esagera imitando un torero proprio sotto la Maratona e rimedia un giallo. Passano 5 minuti e l’arbitro Tagliavento assegna un rigore alla Fiorentina per un presunto fallo su Kalinic salvo ripensarci e fischiare una punizione per i padroni di casa dopo l’intervento dell’arbitro di porta. Il Torino si riorganizza e dopo la mezzora crea tre palle gol con Martinez e Quagliarella ma la difesa della Fiorentina regge piuttosto bene anche grazie ad un paio di ottimi interventi di Tatarusanu.

 

Secondo tempo

 

Torino più aggressivo nella ripresa, Fiorentina che non riesce a chiudere la gara. Prima un cross di Avelar viene sventato da Tatarusanu di pugno. Al 67’ il difensore Moretti, sugli sviluppi di un corner, si coordina alla perfezione e la mette nel sette. Un minuto dopo, invece, ci pensa Quagliarella a completare la clamorosa rimonta superando Tatarusanu in uscita per firmare il 2-1. Paulo Sousa si gioca il tutto per tutto lanciando nella mischia Pepito Rossi al posto di uno spento Ilicic, peccato che dopo appena un minuto Baselli decida di inventarsi un euro-gol con il quale siglare il 3-1 finale e di fatto chiudere la partita. Per i viola il rammarico di aver giocato solo i venti minuti iniziali.

 

L’allenatore

 

Insoddisfatto a fine gara Paulo Sousa. “La squadra ha iniziato a concedere più spazi nella ripresa, rischiando passaggi dove non si possono rischiare. Dopo il vantaggio del Torino abbiamo provato ad avvicinarci alla loro porta – aggiunge il tecnico viola – ma senza avere le idee chiare. Il ritorno di Rossi? Vuol dire tanto. E’ solo da un mese che lavora con regolarità. E’ un giocatore che ci può far fare il salto di qualità. Lavora tantissimo e ha una voglia enorme di giocare. Capisce il momento suo e della squadra, per questo lavora assieme alla squadra mettendosi a disposizione”.

Ultime notizie