(Qui Fiorentina)

Frey:
“E’ stata una serata speciale, abbiamo sofferto molto durante tutta la partita. L’Everton ha dimostrato di essere un’ottima squadra. Sul rigore che ho parato a Jagielka, ho scelto la parte giusta e sono partito convinto, ma la vittoria è merito del grande impegno che il gruppo ha dimostrato per tutta la gara”.

Pasqual:
“Sapevamo che qua sarebbe stata dura. La squadra è stata unità fino alla fine. Il 2 a 0 dell’andata non ci dava la certezza di passare il turno, noi lo sapevamo. Oggi rispetto ai primi novanta minuti di Firenze abbiamo sofferto di più, ma era prevedibile. Non abbiamo avuto timore, ci siamo battuti cercando di accorciare la squadra il più possibile. Serate come queste ci aiutano a crescere come gruppo. Loro erano molto carichi ed hanno disputato un’ottima partita sia sul piano tecnio che su quello atletico. Personalmente mi sento bene, anche stasera ho dato il massimo, gara dopo gara sto ritrovando la forma migliore”.

Mencucci:
“Giocare le partite su questi spalti è una bellissima emozione. Nei Quarti di Finale spero di non incontrare il Bayer Monaco che è veramente un’ottima squadra, ma anche le altre sono squadre veramente toste. I miei complimenti ai nostri ragazzi per l’impegno dimostrato in campo e anche all’Everton che ha fatto veramente un’ottima gara, sia sul lato atletico che tecnico”.

Prandelli:
“Abbiamo giocato una partita difficile riuscendo a dare il tutto per tutto. Peccato per il secondo goal preso e per non aver sfruttato le occasioni fino alla fine. E’ stata un’esperienza importante. E potremo andare avanti in una competizione veramente interessante. Pazzini è stato di grande aiuto per noi”.

Mario Alberto Santana:
“Non posso che è essere soddisfatto di aver regalato questa gioia a Firenze. Ho ringraziato il Mister per avermi dato fiducia e mi ha fatto calciare il rigore decisivo. Sono andato a calciarlo con freddezza e ho segnato. Un modo per acnellare l’errore contro il Groningen. Sapevamo ch sarebbe stata una battaglia, l’Europa è questa, esperienze così ci servono per maturare”

Qui Everton

Moyes:
“Speravo in un terzo gol nella gara per quello che abbiamo costruito. Abbiamo giocato benissimo. Yakubu? Il rigore ognuno lo calcia al suo modo, io lascio libertà. I tifosi sono stati fantastici, c’era una bellissima atmosfera. Abbiamo giocato benissimo anche in Europa, per questo sono fiducioso sul nostor futuro. Adesso vogliamo raggiungere il quarto posto e giocare la Champions”