mercoledì, 27 Gennaio 2021
Home Sezioni Fiorentina Corvino: "Sì alle clausole recissorie"

Corvino: “Sì alle clausole recissorie”

Il Direttore della Fiorentina, Pantaleo Corvino, si è presentato oggi in sala stampa per dichiarare di aver avuto l'ok dalla società e dei procuratori per attivare le clausole rescissorie. “Il mio pensiero di usare le clausole rescissorie è stato accontentato. Sia dalla società, dai giocatori e dai procuratori

-

“Il mio pensiero di usare le clausole rescissorie è stato accontentato da società, giocatori e procuratori. In Italia bisogna cambiare, spero che questa nostra decisione possa condizionare anche le altre squadre. Il calcio italiano, visto anche come azienda, sta passando un brutto momento”.

Inutile parlare di mercato. Il budget della società è sempre di zero euro. “La società mi ha ribadito che sarà così. Quest’anno farò il ministro senza portafoglio. L’anno scorso a maggio avevamo preso già cinque giocatori. Quest’anno lavoreremo con la fantasia. Lavorerò fino all’ultimo giorno di mercato per cercare di migliorare la squadra”.

Mercato fermo non solo in entrata, ma anche in uscita, a detta dello stesso Direttore: “Nessun giocatore è venuto da me per chiedermi di andare via. Non andremo sul mercato mettendo ai nostri giocatori il cartellino ‘vendesi’, abbiamo deciso di dare fiducia al gruppo che quest’anno ha ottenuto il quarto posto. Sarà improntato nel tenere i pezzi migliori. Sarà un anno da paura. Sarà difficile ripetersi. Temo soprattutto le voci dell’ambiente. Ho sentito dire che siamo più vicini al Milan senza Kakà. Bisogna guardarsi alle spalle, al Napoli, che ha già speso 35 milioni di euro”.

I famosi mister x e y (doveva essere Crespo), dunque, non sono mai esistiti. “Quella di Crespo era stata una bella idea. Qualcun altro ha avuto più presa di me sul giocatore. Col suo procuratore c’era stata una stretta di mano, ma il caso Vidic insegna che non bisogna mai dare niente di scontato anche se si mette nero su bianco. Comunque non porto nessun rancore verso di lui. L’altro giocatore non c’era, era stata presa per vera una battuta di Prandelli”.

Ultime notizie

Uber Eats arriva a Scandicci, Sesto, Campi e Prato (non solo a Firenze)

Dopo il successo dell'app di food delivery a Firenze, i rider di Uber Eats entrano in servizio anche a Scandicci, Sesto Fiorentino, Campi Bisenzio e Prato. Dalla pizza al sushi, ecco da quando parte la consegna a domicilio

Smart working 2021, fino a quando nella pubblica amministrazione e per i privati

Per i privati continua il lavoro agile "semplificato", mentre si pensa a una proroga in extremis per la pubblica amministrazione a febbraio: ecco fino a quando dura lo smart working

Cashback 2021: importo minimo e rimborso massimo per ogni transazione

Le regole sull'importo minimo e massimo perché una transazione sia valida per il cashback 2021. E ci sono già i primi furbetti che "moltiplicano" le transazioni pur di ottenere più rimborsi

IED Firenze: open days 2021 per presentare i corsi

Corsi, consigli e modalità di iscrizione: l'open day dello IED, anche a Firenze, si fa online e dura una settimana per conoscere l'offerta formativa nel campo della moda, delle arti visive e del design