martedì, 27 Ottobre 2020
Home Sezioni Fiorentina Cuadrado, fumata grigia. Il futuro...

Cuadrado, fumata grigia. Il futuro è ancora un rebus

Ancora incerto il destino del centrocampista. Stamani faccia a faccia con il patròn. Della Valle: "La speranza di tenerlo c'è ma la prossima settimana arriveranno delle offerte"

-

Cuadrado, fumata grigia. Il futuro è ancora un rebus. Finisce così, con molta incertezza e una trattativa ancora in corso, il faccia a faccia di stamani tra il centrocampista viola e il patròn della Fiorentina Andrea Della Valle. 

IL FACCIA A FACCIA

L'incontro all'ora di pranzo, subito dopo l'allenamento a cui ha preso parte anche il colombiano. Al tavolo anche il presidente Mario Cognigni, l'agente del giocatore Alessandro Lucci, il direttore sportivo Daniele Pradè e il direttore tecnico Eduardo Macìa.

IL BIVIO

Di fronte un bivio, che resta ancora valido: il rinnovo contrattuale per almeno un anno oppure cessione a un grande club europeo. In lizza Manchester United, Barcellona e Bayer Monaco, anche se per il momento non sarebbero arrivate offerte ufficiali. Il paletto per la vendita di Cuadrado imposto dalla società è chiaro: il cartellino del colombiano non potrà essere ceduto a meno di 40 – 45 milioni di euro.

LA PAROLE DEL PATRON

“La speranza di tenerlo a Firenze c'è – dice Della Valle in conferenza stampa al termine dell'incontro, durato circa due ore – ma se arriveranno offerte importanti…”.  Per Della Valle, che si presenta in sala stampa in giacca blu e camicia chiara, quella sul futuro di Cuadrado, “è una trattativa molto importante di cui tutta la città deve essere informata con trasparenza”. Il patròn non vuole dare percentuali sulla possibilità che il colombiano rimanga a Firenze. Spiega di avergli chiesto di restare a Firenze, “dove abbiamo un grande progetto”. Ma Cuadrado avrebbe risposto che una grande offerta per lui “sarebbe un treno…”. La partita è ancora aperta. Dopo Ferragosto il momento della verità. 

Ultime notizie

Cinema chiusi per Covid, film già visto: “No al Dpcm, sì a misure locali”

Le piccole sale rischiano grosso dopo l'ennesima chiusura per l'emergenza Covid. Abbiamo sentito il presidente di Spazio Alfieri, una tra i cinema d'essai più conosciuti a Firenze

Quante persone possono partecipare ai funerali: regole del dpcm Covid

Cosa prevede il decreto anti-coronavirus del 24 ottobre in caso di funerale: quanti possono essere i partecipanti e per cosa scatta il divieto

Quante persone al ristorante? Il numero massimo previsto dal nuovo Dpcm

Il nuovo Dpcm 24 ottobre dice che possono sedere allo stesso tavolo del ristorante non più di 4 persone, con una sola eccezione: cosa cambia con le nuove regole

Nuovo Dpcm ottobre 2020: il testo in Gazzetta Ufficiale (pdf)

Chiusura delle palestre, "coprifuoco" anticipato per bar e ristoranti, semi-lockdown senza blocco degli spostamenti tra regioni: cosa prevede il testo del nuovo Dpcm di ottobre pubblicato in Gazzetta Ufficiale