lunedì, 17 Maggio 2021
HomeSezioniFiorentinaDopo quasi due mesi torna...

Dopo quasi due mesi torna al successo la Fiorentina

Ci sono voluti quasi due mesi per veder tornare alla vittoria la Fiorentina. Quella contro il Sassuolo (3-1) è anche la trecentesima dell’era Della Valle.

-

La Fiorentina ritrova la vittoria, rimane attaccata all’Inter ancora al quarto posto, e blinda le chance europee. Un successo importante contro un’avversaria non facile. Paulo Sousa, sempre al centro delle voci sul suo futuro, sceglie Tomovic per sostituire lo squalificato Astori con Alonso e Roncaglia sulle fasce. A centrocampo agiscono Vecino, Badelj e Borja Valero mentre in attacco Tello ed Ilicic affiancano Kalinic. Negli emiliani Esusebio Di Francesco non ha a disposizione Sansone e schiera Politano a fianco di Berardi e Defrel.

Primo tempo

Subito grintosa la Fiorentina che già al 3’ ci prova con Tello che s’inventa un tito cross che viene neutralizzato da Consigli. All’8’ è Vecino che con un gran tiro, dalla lunga distanza, impensierisce la retroguardia emiliana. Dopo poco più di un minuto Gonzalo Rodriguez riceve un bel passaggio da Badelj. Al 13’ Kalinic spreca l’occasione di poter segnare il raddoppio pasticciando in area favorendo la difesa del Sassuolo che recupera. Al 17’ segna Alonso ma l’arbitro annulla per un fallo in attacco di Kalinic. Al 29’ si vedono i neroverdi con Berardi che, solo davanti a Tatarusanu anche se chiaramente in fuorigioco, spreca tirando alto sopra la traversa. Al 40’ è ancora Kalinic a sbagliare la conclusione tirando addosso a Consigli. Si va al riposo con i viola avanti 1-0.

Secondo tempo

Gli emiliani prendono subito le misure in avvio di ripresa. Al 50’ Defrel, tutto solo davanti a Tatarusanu, spara alto. Il gol ospite arriva però al 54’ quando lo stesso Defrel scatta sul filo del fuorigioco e serve un assist per Berardi che appoggia in rete. E’ il pareggio dell’1-1 che dura pochissimo. Passano infatti due minuti ed Ilicic riporta in vantaggio i viola con un’acrobazia che batte Consigli. E’ la tredicesima realizzazione per lo sloveno. Al 60’ ci prova il Sassuolo con Acerbi ma la palla si spegne sul fondo. punizione battuta da Alonso che si stampa sull'incrocio. Al 78’ Alonso colpisce l’angolo in alto sulla nistra della porta difesa da Consigli. La sfera torna in campo e  Bernardeschi, entrato al posto di Tello, è il più veloce e mette il pallone in rete ma per il guardalinee la posizione era in fuorigioco. All’83’ papera clamorosa di Consigli su un retropassaggio di Vrsaljko. Il portiere invece di rinviare il pallone lo svirgola di piede dandogli l’effetto giusto per entrare in rete. E’ il 3-1 finale col quale si conclude la gara.

L’allenatore

Commento alla gara e futuro si sono mescolati anche dopo il 3-1 ottenuto contro il Sassuolo nel commento di Paulo Sousa. “Sul futuro posso dire che penso a questo mestiere che tanto amo. Quello di oggi è stato un segnale importante. Abbiamo pressato bene e creato tante opportunità. Mi concentro ad aiutare i ragazzi. Dobbiamo avere il più possesso passa possibile per difendere al meglio. In questa maniera possiamo gestire partita e avversari. Abbiamo vinto contro una squadra importante. La Fiorentina – aggiunge Sousa – ha giocato bene sul piano offensivo. Sono contento per i ragazzi, per i tifosi e la società. Sono contento che oggi sia andata bene per noi”.

Ultime notizie