sabato, 28 Novembre 2020
Home Sezioni Fiorentina Fiorentina brutta e inconcludente. La...

Fiorentina brutta e inconcludente. La Roma vince con facilità

Iachini sempre più in bilico

-

Senza gioco, con giocatori fuori ruolo, mai pericolosa. Una Fiorentina brutta perde a Roma mettendo in evidenza le tante difficoltà che sta attraversando la squadra per andare a rete. Un allenatore che non è riuscito a dare una personalità e che continua a mischiare i ruoli. Iachini, sempre più in discussione, reinventa la squadra schierando Callejon prima punta al fianco di Ribery, scelta discutibile e che non ha ottenuto i risultati sperati. Poi il cambio con l’ingresso di Vlahovic e, alla fine, tre punte con Kouamé e Cutrone. Poca chiarezza che ha solo favorito la Roma che si è imposta con un gol per tempo. Prima di Spinazzola, poi di Pedro. Espulso Martinez Quarta.

Primo Tempo

I primi dieci minuti sono di marca viola con Castrovilli che prova subito dopo due minuti a sorprendere la difesa giallorossa ma poi, al 12’ la Roma passa in vantaggio. Milenkovic e Quarta chiudono su Dzeko ma è Spinazzola a prendere in controtempo Dragowski e segnare l’1-0. Al 17’ ci prova Pedro ma la palla sfila vicino al palo. Al 22’ Dragowski salva la porta da un colpo di testa ravvicinato di Dzeko. Al 37’ è ancora l’estremo difensore viola a salvare la Fiorentina con un doppio intervento su Krasdorp e poi su Mkhitaryan. Si va al riposo con la Roma in vantaggio.

© Tiziano Pucci – Agenzia Fotografica Italiana

Secondo Tempo

L’ex di turno, Veretout, apre le azioni d’attacco della Roma nella ripresa. Al 53’ il francese prova a sorprendere Dragowski ma la sfera finisce di poco al lato del palo. Al 63’ Mkhitaryan viene attaccato da Milenkovic che riesce a deviare il pallone in angolo. Al 69’ la squadra di Fonseca raddoppia con un’azione in velocità grazie a Dzeko e Mkhitaryan. Il pallone finisce tra i piedi di Pedro che segna il raddoppio. Al 79’ si rivede la Fiorentina con un colpo di testa di Kouamé, ben parato da Mirante. Poco prima del 90’ c’è il rosso diretto mostrato dall’arbitro Orsato a Martinez Quarta, all’esordio dal primo minuto in campionato per un brutto intervento su Dzeko. Beppe Iachini sempre più in discussione e sabato sera una nuova trasferta, a Parma.

L’allenatore

Nonostante sia sotto esame Beppe Iachini mostra sicurezza. “Abbiamo margini di crescita, sono convinto che questo gruppo farà parlare di sé nelle prossime settimane. Avere Bonaventura e Castrovilli in mezzo al campo ti permette altro, spesso nel corso della gara cambiamo movimenti. La pressione – parlando della sua situazione in panchina – fa parte del nostro lavoro, ci sono momenti in cui le cose vanno meno bene: è bello fare gli allenatori anche quando bisogna far sì che le cose vadano per il verso giusto. Non ci dimentichiamo le ottime gare fatte con Torino e Inter e che tanti ci hanno indicato come sorpresa del campionato. Sono partiti tanti giocatori con le Nazionali e gli infortuni ci hanno privato di calciatori importanti”.

Ultime notizie

“Tanti piccoli fuochi” di Celeste Ng, la recensine

Una scrittura magnificamente scorrevole, paragonabile alla nostra Elena Ferrante, che racconta la mentalità benpensate americana.

Quanti contagiati oggi in Italia: meno casi, scendono le terapie intensive

I dati del 28 novembre sui nuovi casi di coronavirus: quanti contagiati da Covid-19 ci sono oggi in Italia?

La Fiorentina sfida la capolista Milan: le probabili formazioni

Prandelli cerca la prima vittoria in campionato. Tornano Ribéry e Callejón: le probabili formazioni di Milan - Fiorentina

Decreto ristori quater: quando esce il testo in Gazzetta Ufficiale (pdf)

In arrivo il quarto provvedimento con i ristori per le attività danneggiate dal Covid: il testo del decreto sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale nel giro di pochi giorni