martedì, 11 Maggio 2021
HomeSezioniFiorentinaUn buon pareggio per i...

Un buon pareggio per i viola contro la Juve. Le foto della partita

Un punto importante per la Fiorentina in chiave salvezza

-

Dopo il successo di Verona nel turno infrasettimanale, la Fiorentina pareggia con la Juventus ed aggiunge un tassello in chiave salvezza. La squadra di Iachini si mostra nettamente superiore nei primi 45 minuti di gioco, i bianconeri segnano subito ad inizio ripresa ma non riescono poi a piazzare il colpo del KO. La divisione della posta serve di più ai viola che non alla Juve in lotta per un posto in Champions League. Iachini sceglie, in difesa, Milenkovic e lascia Martinez Quarta in panchina, mentre a centrocampo gioca Castrovilli con Amrabat. Sulla fascia di sinistra, c’è Igor al posto di Biraghi. In attacco conferma per Vlahovic e Ribery. Pirlo, che deve fare a meno di Demiral e del grande ex Chiesa, schiera De Ligt, Bonucci e Chiellini. A destra Cuadrado, a sinistra Alex Sandro, Bentancur, Rabiot e Ramsey a centrocampo. Tandem offensivo composto da Dybala e Cristiano Ronaldo.

Primo Tempo

Prima frazione di gioco tutta di marca viola. Iachini ha preparato bene la gara ed i viola si dimostrano subito pronti a mettere in difficoltà tutta la difesa bianconera. Al 15′ Ribery serve Igor ma il tiro viene deviato in angolo da Alex Sandro. Al 18’ ci prova Milenkovic ma Szczesny devia ancora in corner. La Fiorentina attacca e collezione nel giro di pochi minuti quattro angoli consecutivi. Al 20’ è Pulgar ad essere pericoloso con un tiro dalla lunga distanza che colpisce un palo. Al 26’ Betancur colpisce col braccio la palla. Per l’arbitro Massa, che verifica l’azione al Var, è rigore. Vlahovic con un “cucchiaio” fa sedere Szczesny e porta in vantaggio la Fiorentina. Diciassettesimo gol in campionato per il giovane attaccante serbo. L’unica azione bianconera è al 42’ con Dybala che serve Betancur, il passaggio a Ramsey che si trova davanti a Dragowski ma non inquadra la porta e scaraventa la sfera fuori. Si va al riposo con la Viola avanti di un gol.

Secondo Tempo

A freddo la Juve segna il pareggio dopo 40 secondi con Morata, appena entrato al posto di Kulusevski. Lo spagnolo scatta sul filo del fuorigioco, ma è Pezzella a tenerlo in posizione regolare, e trova un tiro quasi da fondo campo che trova Dragowski impreparato. È l’1-1. Al 52’ ci priva Ribery ma la difesa della Juve riesce a mettere in fallo laterale. Al 55′ è ancora Pulgar a tentare il tiro a sorpresa ma Szczesny riesce a deviare in angolo. Al 61′ Cuadrado crossa in area per Chiellini, Dragowski non esce bene ma la difesa rimedia. All’82′ è Ronaldo a colpire di testa in area su cross di Kulusevki. La palla però finisce fuori. Finisce in parità sotto il primo caldo primaverile. Un punto per uno, più utile ai viola che non ai bianconeri.

L’allenatore e il presidente

Sereno, a fine gara, Beppe Iachini: “Non ci deve essere tranquillità nel nostro lavoro, ma solo applicazione massima per portare punti a casa. Oggi ci tenevamo molto, l’abbiamo preparata così, il primo tempo è venuto bene e potevamo raddoppiare. C’è grande rammarico per il gol preso subito a inizio secondo tempo. I ragazzi hanno dato tutto, qualcuno si è fermato per problemini fisici. Nel finale, a causa della terza partita in una settimana, non abbiamo più avuto forza e gamba per provare a vincere. Portiamo a casa un risultato positivo e diamo continuità”.

Anche il presidente Rocco Commisso ha commentato la gara ai canali ufficiali gigliati. “Abbiamo fatto una buonissima partita, potevamo vincere, ma il pareggio va bene contro una squadra forte come la Juventus. Ringrazio Amrabat e Ribery, una grandissima partita in periodo di Ramadan”.

Ultime notizie